Napoli, maxi-sequestro di sigarette di contrabbando

Napoli, maxi-sequestro di sigarette di contrabbando

guardia di finanzaI militari del Nucleo di Polizia Tributaria diNapoli hanno fermato a Villa Literno (Ce) un autoarticolato, condotto da un uomo di Napoli, al cui interno erano state stipate e nascoste dietro un carico ”di copertura”, 803 casse di sigarette di contrabbando, recanti marca ”Manchester”, per un peso complessivo di oltre 8 tonnellate. La merce e il tir sono stati sequestrati mentre due persone sono state denunciate, una delle quali è stata arrestato in flagranza di reato. L’esame della documentazione ufficiale di accompagnamento del carico rinvenuta a bordo dell’automezzo ha permesso di risalire ai dati identificativi di un altro container, che si trovava ancora all’interno del Porto di Napoli in attesa di essere prelevato dai contrabbandieri. L’ispezione di questo secondo container, condotta in collaborazione con l’Autorità doganale e con il supporto dei finanzieri del II Gruppo della Guardia di Finanza di Napoli, ha consentito di individuare e sequestrare altre 950 casse di sigarette, sempre di marca ”Manchester”, per un totale di oltre 9,5 tonnellate di prodotto di contrabbando. Una volta immessa sul mercato clandestino, la merce sequestrata – complessivamente pari a circa 18 tonnellate – avrebbe fruttato alle organizzazioni contrabbandiere quasi 3 milioni di euro.

Share this post