Napoli, fuggono dopo un furto e si schiantano: nell’auto anche un bimbo di 9 anni

arresti

Per sfuggire alla cattura dei carabinieri, noncuranti della presenza a bordo di un bambino di 9 anni, hanno dato vita a un rocambolesco inseguimento finendo la loro corsa contro un’auto. E’ successo a Quarto, nel napoletano, dove i carabinieri hanno arrestato per tentato furto un uomo di 32 anni e un ragazzo di 18 anni, entrambi gia’ noti alle forze dell’ordine.

I due erano stati sorpresi in Corso Italia mentre tentavano di frozare la portiera di una macchina. Alla vista dei carabinieri hanno tentato la fuga a bordo della loro auto, sulla quale, sul sedile posteriore, si trovava il figlio del 32enne, un bambino di 9 anni. Durante la fuga, in via Campana, direzione via Marmolito, hanno invaso la corsia opposta di marcia, danneggiando gli specchietti di numerose auto in transito nel senso contrario. Raggiunti dai carabinieri, hanno speronato l’auto dei militari per evitare di essere fermati, finendo la loro corsa contro un’Audi A4 ferma all’incrocio, con a bordo un 47enne e una 40enne.

A quel punto sono stati bloccati dopo una breve colluttazione. Gli occupanti dell’Audi sono stati soccorsi e trasportati al locale ospedale, dove sono stati medicati per lesioni guaribili in 7 giorni. Il minore, prima di essere affidato alla madre, e’ stato medicato per lesioni guaribili 3 giorni. Gli arrestati sono in attesa di rito direttissimo.

Go to TOP