coaching artIl 13 Novembre a Napoli , presso il Caffè Letterario Intra Moenia di Piazza Bellini, si terrà un evento unico nel suo genere: verrà presentata una nuova realtà culturale che da pochissimo ha preso vita nel cuore della città e che sta già facendo parlare di sé con curiosità, interesse e prestigio.
Nasce Officina CoachingArt, un’associazione culturale che si occuperà di un progetto di consulenza e formazione davvero unico e con un obiettivo ben preciso: insegnare a conoscere il Pensiero!
Fondatrici dell’associazione sono Debora Iannotta e Delia Ancarola, 2 giovani donne con un curriculum davvero singolare.
La Iannotta, Mente pensante del progetto e fondatrice del progetto I.D.P, che tanti ricordano per il suo altissimo profilo artistico di cantante, autrice e conduttrice televisiva, radiofonica e teatrale, è oggi soprattutto una scienziata e ricercatrice in ambito umanistico e si occupa da oltre 10 anni di ricerca e formazione.
Delia Ancarola invece, Dottoressa in Comunicazione, consulente ed addetta alle Pubbliche relazioni, in  officina Coachingart è già la parte viva, in costante relazione con il mondo. Principalmente Batterista performer, La Ancarola sviluppa il suo percorso professionale dedicandosi alla musica in modo innovativo e, ricercando nuovi linguaggi espressivi attraverso il mondo dei tamburi,getta il seme per la nascita di un nuovo genere musicale.
La fusione di 2 curriculum e 2 anime così particolari crea Officina CoachingArt, un luogo fisico dove il Pensiero, l’elemento più impalpabile ed etereo che tanto influenza i nostri percorsi di vita e la nostra quotidianità, verrà spiegato studiato con analisi e  metodo scientifico!
Ma spieghiamo meglio i contenuti di questo percorso di formazione su cui il Progetto Ingegneristica del pensiero basa le sue attività di ricerca, sperimentazione e formazione:
IDP parte oltre 10 anni fa, ha all’attivo anni di ricerca, brevetti ed un metodo ben rodato, incentrato sullo studio del Pensiero umano in quanto organo fisico, dotato di suoi metabolismi riproduttivi rilevabili e misurabili nella loro durata e prevedibilità, al pari dei metabolismi organici.
Secondo questa ricerca condotta dalla Iannotta, la “ cellula pensiero”, equivalente non organico della cellula neuronale, sviluppa una sua attività, a partire dai dati percettivi di ingresso, come riproduzione e strutturazione di tali tracce mnemoniche o ricordi. IDP quindi, ha per oggetto il pensiero umano osservato attraverso un focus specifico, la memoria, che a sua volta si struttura in base ad un’attività metabolica fondamentale: l’alternanza ricordare/ dimenticare. In tale prospettiva, la memoria ed i ricordi rappresentano il bacino “ storico” di ogni individuo, ma favoriscono le concrete tendenze psichiche e caratteriali di ciascuno, costruendo dei veri e propri percorsi, le “forme” o configurazioni della nostra ingegneristica pensante: alcune vitali e positive, altre ripetitive e dannose per la salute fisica e psichica della persona.
Per quanto riguarda invece CoachingArt, figlio del Progetto IDP, si tratta di un nuovo focus specifico, mirato a rilevare con particolare attenzione i Metabolismi Creativi ed è indicato per dare consulenza, formazione e supporto ad artisti e a chiunque operi con la creatività.
Il metodo IDP e Debora Iannotta vi  insegneranno l’arte della possibilità, e l’Officina CoachingArt sarà un luogo dove l’uomo potrà imparare a conoscere e gestire la sua memoria, i suoi ricordi, i suoi pensieri e le sue condotte di vita.
Per saperne di più di questo affascinante progetto Debora Iannotta e Delia Ancarola vi danno appuntamento quindi al Caffè letterario Intra Moenia, il 13 novembre alle 18:30.