Mozione 5 Stelle: «Revocare aumenti tariffe per l’uso del Pippo Di Natale»

Revocare la delibera di Giunta del 2 maggio scorso che ha sensibilmente aumentato le tariffe per l’uso del Campo scuola Pippo Di Natale. O, in alternativa, ridurre del 50% le tariffe, escludendo dal pagamento gli atleti con ridotte funzionalità psicomotorie e predisponendo comunque tutti i correttivi necessari per rendere veramente agibile il campo di calcio.

Lo chiedono, con una mozione indirizzata all’Ufficio di presidenza del Consiglio Comunale di Siracusa e all’assessore al ramo, Nicola Lo Iacono, i portavoce del Movimento 5 Stelle al Consiglio comunale di Siracusa Roberto Trigilio (consigliere proponente), Silvia Russoniello, Chiara Ficara e Francesco Burgio.

I 4 pentastellati evidenziano come «tali aumenti, in un momento di crisi economica come quello che stanno attraversando molte famiglie siracusane, rischiano di pregiudicare seriamente il diritto allo sport. Tra l’altro – ancora Trigilio, Russoniello, Ficara e Burgio – si tratta di aumenti che non trovano giustificazione, né logica né giuridica, anche a fronte delle pessime condizioni in cui versa il manto sintetico del campo di calcio, dove sono presenti vistose buche e avvallamenti che espongono il Comune a possibili richieste di risarcimento del danno. Tali condizioni del campo, come se non bastasse, peggiorano visibilmente e rapidamente, soprattutto a seguito delle recenti piogge e in tutto ciò – concludono i 4 consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle – l’amministrazione comunale che fa? Aumenta le tariffe e non prevede nemmeno esenzioni o riduzioni per gli atleti che versano in cattive condizioni economiche o con ridotte funzionalità psicomotorie».

Share this post