Minacciato il sindaco di Torre Annunziata con una pistola
Più di trenta minuti sotto il tiro della pistola. Sono stati attimi di paura quelli vissuti ieri dal sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita. Il fatto è avvenuto alle 23.30 quando, Come lo stesso sindaco racconta, è stato avvicinato dall’uomo mentre era in un bar e farfugliava parole senza senso, mostrandosi in stato di alterazione dovuta all’assunzione di alcool. La pattuglia del commissariato di Torre Annunziata ha ricevuto una segnalazione su una lite in strada e si sono precipitati sul posto. Già in lontananza gli agenti avevano notato una persona che brandeggiava una pistola puntandola in direzione del Sindaco. Dopo aver fermato l’autovettura di servizio poco distante, i poliziotti si sono avvicinati all’uomo e, dopo una violenta colluttazione, sono riusciti a disarmare, bloccare e arrestare Antonio Uliano, pregiudicato torrese di 34 anni, responsabile di detenzione e porto di arma da guerra clandestina, ricettazione della stessa, resistenza a Pubblico Ufficiale e minacce aggravate. Il sindaco Starita ha ricostruito tutta la vicenda al commissariato. Secondo le sue dichiarazioni infatti Uliano l’ha seguito fuori dal bar, ha estratto l’arma e l’ha puntata contro il primo cittadino, fino all’arrivo della volante della Polizia.