“Mettiamoci in Gioco”, LeU sottoscrive l’appello

Una delegazione dei candidati di Liberi e Uguali ha sottoscritto questa mattina, nella sede di Progetto Sud a Lamezia Terme, l’appello promosso dal comitato nazionale “Mettiamoci in gioco” per l’approvazione nella prossima legislatura di una legge nazionale che regolamenti il consumo di gioco d’azzardo nel nostro Paese. “Tagliare l’offerta complessiva del gioco d’azzardo, diminuire la pubblicità e destinare più risorse per la cura dei disturbi da gioco e dipendenza sono misure urgenti da adottare nell’immediato”, hanno spiegato all’atto della sottoscrizione i candidati Maria Antonia De Fazio, Franco Parise, Silvio Primerano e Nico Stumpo. Il contrasto alla ludopatia è anche tra i punti cardine del testo di legge unico per il contrasto alla ‘ndrangheta promosso dal consigliere regionale Arturo Bova, presidente della commissione regionale contro la ‘ndrangheta e dirigente di LeU in

Calabria. “Il contrasto al gioco d’azzardo – ha spiegato Bova – non può rimanere una battaglia di pochi o di un solo partito, deve essere una priorità nell’agenda del prossimo governo. In Calabria i primi strumenti di contrasto saranno presto realtà con l’approvazione del testo unico contro la ‘ndrangheta che sarà approvata a breve”.
L’appello di “Mettiamoci in gioco” sarà sottoscritto individualmente anche da tutti i candidati di LeU in Calabria assenti questa mattina all’atto della sottoscrizione ufficiale.
Vai a TOP