Mercedes-Benz rivoluziona la nomenclatura dei modelli

 

mercedes benz classe cUna rivoluzione in casa Mercedes-Benz che riguarda anche Mercedes-Benz classe C (qui per dettagli e offerte): da Gennaio 2015, cambierà radicalmente una parte della nomenclatura di alcuni modelli. Questo significa che in meno di un paio d’anni spariranno ML, GLK e SLK. La scelta non è dettata da una decisione puramente formale ma da un’esigenza pratica, proprio come spiega Ola Källenius, numero uno del reparto vendite e marketing: ” “È come in una squadra di calcio: per funzionare bene, ogni giocatore deve avere un ruolo definito e chiaro a tutti”. In pratica, per il marchio, “mettere in ordine” significa “orientare i clienti”. Dalla fine degli anni ’90 ad oggi, il numero di modelli Mercedes-Benz, non aveva fatto altro che creare confusione, o questo è quello che pensano ai vertici. Da qui la decisione di “mettere ordine fra le sigle ormai numerosissime che identificano le Mercedes-Benz”. Ma cosa cambia realmente per i clienti? In primis, cambia la logica, che servirà ai clienti per meglio orientarsi fra tutti i modelli, ritrovandosi ad avere idee più chiare rispetto all’intera gamma, per comprendere meglio le varie classi.

Cambieranno sicuramente tutti i nomi delle Suv, tutte le altre classi avranno come riferimento i “core model series”: A, B, C, E, S. Tutta la gamma crossover della Mercedes-Benz verrà contraddistinta dal tema GL-, dove la lettera G si riferisce allo storico Geländewagen e la lettera L servirà ad identificare la desinenza della categoria d’appartenenza. La GLA verrà affiancata da GLC (al posto della GLK), GLE (al posto della ML) e la sigla GLS,  sancirà l’uscita di scena della GL e l’appartenenza della super-Suv alla famiglia della Classe S. La CL lascia il posto alla Classe S Coupé, e si chiamerà Mercedes-Benz GLE Coupé. Addio anche a GLK, ML e GL entro il 2015 mentre la classe G non si tocca. Mentre nel 2016, sarà la volta della sigla SLK che lascierà il posto alla SLC.