Maxisequestro a Napoli di polizze assicurative false

20131005_polizia1Circa 13mila false polizze assicurative sono state sequestrate nel Napoletano dai carabinieri della Compagnia di Marcianise, in provincia di Caserta. Sotto sequestro anche più di mille supporti per carte d’identità  false, circa 2mila documenti di circolazione originali per autoveicoli (risultati oggetto di due distinti furti avvenuti nel corso dell’anno presso gli uffici delle Motorizzazioni civili di Livorno e di Enna) e 2mila striscette adesive per gli esiti delle revisioni e dei passaggi di proprietà  dei veicoli con il codice della zecca dello Stato.

Il sequestro è avvenuto in seguito a un servizio di osservazione e pedinamento di tre persone di Villaricca (Napoli) sorprese a bordo di un’auto sulla quale trasportavano due plichi da 100 certificati di proprietà  di autoveicoli in bianco. I militari hanno così esteso la perquisizione al domicilio dei tre e, in un magazzino adiacente, hanno rinvenuto i documenti sequestrati. Il blitz rappresenta uno dei maggiori “colpi” messi a segno dalla polizia giudiziaria negli ultimi anni nel settore dei falsi.

Per le sole polizze assicurative, il giro d’affari è stato stimato in cifre superiori al milione di euro.

Go to TOP