Matera 2019, parte il conto alla rovescia. Ma la statale per Bari sarà pronta solo a febbraio

Matera 2019, parte il conto alla rovescia. Ma la statale per Bari sarà pronta solo a febbraio

Più che positivo per il Capodanno di Matera: la trasmissione “L’anno che verrà” ha dominato la serata televisiva del 31 dicembre. Ma la città già si prepara alla sfida del 19 gennaio, quando comincerà ufficialmente l’anno da capitale europea della cultura.

“Un’occasione da sfruttare nel migliore dei modi – Spiega il sindaco della Città dei Sassi, Raffaele De Ruggieri – il governo della città deve stabilizzare questo momento di euforia e deve stabilizzarlo. Oggi le città vincono se hanno un ruolo. Noi dobbiamo dare a questa città un ruolo extraterritoriale che già stiamo costruendo e il Capodanno ci dà un primo segnale”.

Un capodanno che ha acceso di nuovo i riflettori di Rai 1 sulla città e sull’intera regione. La straordinaria occasione per proporre le bellezze di Matera e della regione all’intero Paese.

Il tutto in una serata magica la serata che apre all’anno magico, l’anno in cui Matera ed anche la Basilicata saranno il Centro europeo della cultura. Una città che è riuscita a riscattarsi trasformandosi da vergogna orgoglio nazionale e che tra breve rappresenterà l’Italia in tutto il mondo.

Un ruolo riconosciuto anche dal governo Nazionale che ribadisce il suo impegno verso Matera e la Basilicata.

Saranno ultimati a metà febbraio i lavori sulla strada statale Bari-Matera, annuncia il ministro per il Sud, Barbara Lezzi in un in una diretta pubblicata sul suo profilo Facebook. Per la Bradanica bisognerà invece aspettare la fine di maggio spiegato il ministro

Share this post