image

Di Antonio Marfella

6500 tonnellate al giorno di soli rifiuti speciali prodotti e smaltiti ogni giorno in regime di evasione fiscale e per la sola campania. Unica e sola regione di italia che ha circa 3 milioni di tonnellate di solo amianto da smaltire senza neanche una sola discarica o un solo impianto a norma. Unica regione in Europa che ha dovuto istituire presso il proprio Istituto tumori un codice di prenotazione C0 per i cancri in eta’ giovanile, vero peccato contronatura. Unica Regione di Italia in cui dopo oltre venti anni circa il 60 per cento delle case di un solo Comune (Casale di Principe) non sono ancora allacciate all’acquedotto e sono servite da acqua avvelenata dal 1993.

Regione Campania, unica regione di Italia dove si bonfica la Val Bormida avvelenata dai rifiuti chimici tossici dell’ACNA DI CENGIO e dove dopo oltre dieci anni di processo non si riesce a piantumare un solo albero alla RESIT mentre invece si coltivano meravigliosi frutti della terra attorno e sopra una discarica non a norma di rifiuti tossici.
Regione Campania, unica e sola regione di Italia ad avere perso oltre due anni di vita media a testa per tutti i propri cittadini ma concentrati pressocche tutti solo nelle province di Napoli e Caserta, e in aumento e non in diminuzione in piena controtendenza nazionale.
Non una sola discarica bonificata sapendo che che non è possibile, adesso è necessario convincere tutti che si puo tranquillamente continuare a vivere di fianco o sopra una discarica non a norma di rifiuti tossici.
Regione Campania, unica e sola regione di Italia ad avere perso oltre due anni di vita media a testa per tutti i propri cittadini ma concentrati pressocche tutti solo nelle province di Napoli e Caserta, e in aumento e non in diminuzione in piena controtendenza nazionale. Non una sola discarica bonificata sapendo che non è possibile, adesso è necessario convincere tutti che si puo tranquillamente continuare a vivere di fianco o sopra le discariche non a norma di rifiuti tossici per non meno di dodici milioni di tonnellate, oltre 400mila TIR seppelliti , che pero “riempiono” e “inquinano” non più di due o tre campi di calcio, come qualcuno a suo tempo asseriva che il maxiiinceneritore di Acerra inquinava non più di due o tre automobili di media cilindrata.

IO PER LA CAMPANIA COMBATTO GRATIS, E MI VERGOGNO DI VEDERE DEI KAPO’, CONDANNATI COME NOI TUTTI AD AVERE IL CANCRO IN CASA, CANTARE AL MONDO NON GIA COME BELLO E GIUSTO UN CANTO DI AMORE E DI PACE E DI PERDONO , MA DI CANTARE AL MONDO IN CAMBIO DI TRENTA O CINQUECENTOMILA DENARI , CHE COME NON ESISTEVANO I CAMPI DI STERMINIO NAZISTI, NON ESISTONO I RIFIUTI TOSSICI IN CAMPANIA, I nostri evasori fiscali, che oggi non inquinano più la sola regione campania, ma il mondo intero, sentitamente ringraziano. tra poco chiederemo all’Europa quindi, se , visto che grazie ai competenti suggeritori dei camorristi che hanno loro suggerito , pagando cantanti e centinaia di miloni di corruzione, di tombare profondo proprio per avere i pomodorini “puliti”, di darcene anche un bel certificato da DOC a DTC (di TOMBAMENTO CERTIFICATO) …e ben lautamente pagato…..

IO PER LA CAMPANIA COMBATTO GRATIS, E AMO LA MIA TERRA MOLTO PIU DI CHI NEGA CHE SIA STATA STUPRATA. LA TERRA BUONA NON SI DIFENDE NEGANDO IL DISASTRO, MA RICONVERTENDO QUELLE TERRE AVVELENATE COME LA RESIT DA OLTRE VENTI ANNI, NON CERTO PAGANDO UN GIULLARE PER URLARE DA UN PALCO CHE LA REGINA DI INGHILTERRA MANGIA SANO, MANGIA CAIVANO…….MANGIA SANO, MANGIA A CAIVANO….NESSUNO HA TOMBATO NULLA, NESSUNO HA SUGGERITO DI TOMBARE PROFONDO PROPRIO PER FARE PRODOTTI PULITI….E OGGI SIAMO CERTI DI POTERE TUTTI TOMBARE PROFONDO RIFIUTI TOSSICI E POI COLTIVARE SERENAMENTE DI TUTTO E PER TUTTI……TANTO LE ANALISI SONO PERFETTE….MA LE PECORE ANCORA NON POSSONO PASCOLARE LIBERAMENTE, LE PECORE CI SONO RIMASTE SOLO SUL PRESE E DI PLASTICA CINESE, MENTRE LE API VOLANO NEL CASERTANO ALTO, NON IN TERRA DEI FUOCHI…..IO CREDO E CREDERO’ SOLO ALL’AGNELLO SACRIFICALE, QUELLO CHE MANGIA LA TERRA E POI SENZA POTERE MENTIRE CI DICE SE E’ INQUINATO O NO , COME QUEI RAGAZZI CHE IERI SERA DANZAVANO E CANTAVANO IN PIAZZA DEL PLEBISCITO E DA OGGI , PAGANDO DI TASCA PROPRIA, A VENTI ANNI DEVONO ANDARE IN GIRO PAGANDO DEI MEDICI PER SAPERE SE A VENTI ANNI HANNO UN CANCRO O NO…..QUESTA E’ GOMORRA, UN PECCATO CONTRO NATURA, ANCHE DI NON VOLERE METTERE IN SICUREZZA E TUTELARE TUTTI, COMINCIANDO DA QUEL 2 O TRE PER CENTO DI TERRENO CERTAMENTE INQUINATO , CHE ANCHE OGGI NON SARA’ NE’ PIANTUMATO NE RICONVERTITO, SENZA AVERE UN SOLO EURO DI RISORSE AGGIUNTIVE CHE SI DEVONO DARE AI GIULLARI CHE CANTANO UNA COSA INUTILE: TUTTI AMANO LA CAMPANIA E I SUOI PRODOTTI ECCEZIONALI SENZA BISOGNO DI SENTIRSELO CANTARE DA UN GIULLARE. TUTTI NEL MONDO AMANO LA NOSTRA TERRA, TRANNE NOI CHE LA ABITIAMO……
..QUESTA E’ LA TRISTISSIMA VERITA’…..