Maratea, al via la prima edizione di Anima e cibo

Maratea, al via la prima edizione di Anima e cibo

Ha preso il via a Maratea la prima edizione di “Anima e Cibo – Percorsi di benessere lucano”, la kermesse di promozione e marketing territoriale che andrà in scena nell’incantevole cornice di Piazza del Gesù a Fiumicello fino a sabato 30 dicembre. L’evento, che guarda al Capodanno Rai come strumento importante e punto di partenza per uno storytelling che metta al centro e in scena la Lucania poco raccontata e poco conosciuta, ha avuto inizio la serata di Santo Stefano, con la presentazione ufficiale dell’iniziativa cui ha preso parte l’assessore del Comune di Maratea Manuela Scaccia, insieme con diversi ospiti che si sono alternati in una vera e propria staffetta al tavolo dei relatori. L’obiettivo, una sfida per gli organizzatori, è quello di conferire centralità e protagonismo ai territori che vanno dal basso Cilento all’alto Tirreno cosentino, in una simbiosi che veda Maratea al tempo stesso come cerniera di tradizioni culinarie e culturali simili e differenti e, in secondo luogo, come punto d’approdo e di incontro ideale tra soggetti economici e sistemi territoriali prossimi e complementari, al fine di valorizzarne il tessuto produttivo e accrescere e diversificare i flussi turistici che li attraversano. “Anima e Cibo – Percorsi di benessere lucano” nasce da un’idea di quattro associazioni onlus: Monna Lisa Museum, Lucania Cuore, CSR Rimedi Centro Studi di Medicina integrata e Basilicata a Way of Living, e del pluripremiato chef a stelle e strisce di origini lagonegresi Luigi Diotaiuti. Tra i numerosi partner commerciali, i main sponsor Evra, Terme Lucane, Campolongo Srl, Cantine del Notaio e Pessolano motori, e il patrocinio di tante istituzioni, tra le quali la Provincia di Salerno, la Regione Basilicata, il Comune di Matera e l’Apt Basilicata. Ieri, intanto, sono entrate nel vivo le numerose attività in calendario, con il cooking show allestito in mattinata, i workshoop con estratti di piante officinali tenuti nel pomeriggio tenuti dalla naturopata e specializzata in terapie olistiche Mariapia Scalzo e la presentazione del libro “Sotto il segno della bilancia” dell’ex inviato di “Striscia la Notizia”, Fabio De Nunzio. Tra gli altri protagonisti della giornata, la giornalista e scrittrice, esperta di viaggi e turismo, Isa Grassano, con il suo libro “ Forse non tutti sanno che in Italia”, ricco di curiosità e misteri del Belpaese. Sempre ieri è stato presentato, nell’ambito di un talk show condotto dal giornalista Rai, Luigi Di Lauro, e dalla responsabile del “Monna Lisa Museum”, Donata Manzoilillo, il volume ‘Cucina Mediterranea Integrata e Terapie Oncologiche’ di G. Adolfo Sbisà, Maria Grazia Forte, medico chirurgo, di origine lucana, dirigente medico ospedaliero, specializzata in nutrizione clinica e oncologica, Elisabetta Sbisà. Oggi sarà la volta di Angelo Mellone, capostruttura e dirigente Rai che, in piazzetta del Gesù, presenterà il suo lavoro “La stella che vuoi”, della talentuosa designer Damiana Spoto che racconterà la storia del successo delle sue borse “Le 4uadre”, frutto del sapiente mix tra artigianato di qualità e l’arte, e poi ancora dell’esperto di street food e inviato della trasmissione televisiva “La prova del Cuoco”, Giuseppe “Peppone” Calabrese. La serata sarà animata dalla “Santarsieri Band”, gruppo musicale ufficiale di “Casa Sanremo”. Domani spazio a Dora Albanese con il suo romanzo “La Scordanza”, al conduttore radiofonico e televisivo Savino Zaba, autore di “Parole parole…alla Radio”, alla giornalista Angela Altomare e allo chef materano Francesco Abbondanza. Il 30 dicembre grande protagonista sarà ancora la cucina della Basilicata con Mariangela Petruzzelli, che spiegherà i retroscena del suo consolidato format “Miss Chef” ideato per scovare nelle cucine più prestigiose d’Italia e del Mondo la regina dei fornelli, e Paola Aranci, chef privata del sindaco di New York, Bill De Blasio, originario di Grassano.

Share this post