Maltrattamenti in famiglia, arrestati due uomini a Napoli

Due persone sono state arrestate dei carabinieri durante due distinti interventi in provincia di Napoli, a Qualiano e a Ercolano. Protagonisti un figlio e un marito violento che per futili motivi hanno preso a botte, mandandole in ospedale, rispettivamente la madre e la moglie, entrambe con prognosi di oltre 20 giorni. A Qualiano i carabinieri hanno arrestato per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia un 36enne già  noto alle forze dell’ordine che, nella sua abitazione, aveva picchiato la madre con cui viveva di 62 anno per farsi consegnare denaro. La donna e’ stata portata all’ospedale San Giuliano dove i medici le hanno riscontrato un trauma cranico guaribile in 20 giorni. Nel corso degli accertamenti e’ emerso che analoghi comportamenti dell’uomo andavano avanti da circa 7 anni. L’arrestato e’ stato portato a Poggioreale.

I carabinieri dell’aliquota radiomobile di Torre del Greco sono invece intervenuti, a seguito di richiesta al 112, in via Canalone di Ercolano, arrestando un 46enne per lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. I militari sono giunti nella sua abitazione accertando che il 46enne aveva ripetutamente picchiato la moglie 42enne al culmine di una lite scoppiata per futili motivi. La donna è stata soccorsa da personale del 118 e portata all’ospedale Maresca, dove i medici le hanno riscontrato lesioni guaribili in 25 giorni. L’uomo, nel frattempo, in stato di ebbrezza, ha opposto resistenza spintonando e colpendo uno dei militari ma è stato comunque immobilizzato e arrestato. Dopo le formalità  di rito è in attesa di rito direttissimo.

Go to TOP