Maltempo, Roma in ginocchio: tutti contro la Raggi

Dopo gli allagamenti e i disagi dovuti al maltempo, a Roma scoppia la polemica politica. Tutti contro il sindaco e il Movimento 5 Stelle, a partire dal Pd. “Ci risiamo. Roma e’ di nuovo allagata. Pinuccia Montanari vede ancora le caditoie e i tombini liberi da foglie e aghi di pino? Se l’assessore al Bilancio arriva da Livorno, il prossimo responsabile all’Ambiente mi auguro che venga chiamato da Venezia. Almeno sapra’ come gestire l’acqua alta”, afferma Stefano Pedica del PD. “Cosi’ come ampiamente previsto dalle previsioni meteo e dalla Protezione Civile questa mattina sulla Capitale sono comparsi i primi temporali, della durata di qualche decina di minuti, che hanno gia’ messo in ginocchio la citta’ allagando interi quartieri e causando la chiusura di tre stazioni della metro in pieno centro. La causa e’ la stessa, caditoie ostruite e mancanza assoluta di spazzamento delle strade dalle foglie, che il Sindaco Raggi dovrebbe conoscere bene visto che di questi temi ne hanno agitata di propaganda quando nella scorsa consiliatura siedevano tra i banchi dell’opposizione. Eppure nulla e’ cambiato, anzi tutto e’ peggiorato perche’ nonostante cambi di management in Ama, l’azienda comunale che con 9.000 dipendenti dovrebbe essere in grado di garantire almeno lo spazzamento delle strade, non si vede un solo dipendente dell’azienda per strada, mai”, scrive in una nota l’esponente del Partito Democratico di Roma, Giovanni Zannola.

“Dopo mesi di siccita’, sono bastate due ore di pioggia per mandare Roma sott’acqua. Linee della metro ferme, strade allagate, traffico il tilt. E per fortuna che e’ domenica”, afferma il consigliere comunale del PD e presidente della Commissione Trasparenza, Marco Palumbo. “Quando ci si improvvisa amministratori basta un violento temporale per spazzare via la propaganda. Intanto a Roma manca da quasi un anno un capo della Protezione Civile e un Piano aggiornato”, scrive su Facebook la consigliera capitolina del Partito Democratico, Valeria Baglio. “Dovevano lavorare per la prevenzione, ma continuano e male a gestire solo le emergenze. Per giorni sono continuate ad arrivarci segnalazioni di caditoie otturate da aghi di pino e sporcizia, ma dal M5S sono arrivate solo smentite e annunci celebrativi per la conclusione del piano di pulizia straordinario”, dicono i consiglieri di Fratelli d’Italia al Municipio XII, Giovanni Picone e Marco Giudici. “Romani cornuti e mazziati e turisti impressionati dall’inadeguatezza di questa capitale europea. Sono clamorose le centinaia di foto e video che i cittadini stanno inviando da tutta Roma per testimoniare l’indignazione verso la vergognosa situazione che si e’ determinata dopo le annunciate piogge di questa mattina”, dice Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

“Piove e la Capitale si allaga, le metropolitane si fermano, il traffico impazzisce. Eppure, proprio il giorno dell’elezione della Sindaca, Virginia Raggi, il 21 giugno del 2016, sollecitavamo di agire in tempo, con azioni concrete”, afferma l’Aduc. “Nel X Municipio la situazione drammatica, c’e’ in gioco la vita delle persone. Non ci sono mezzi a disposizione per salvare le tante persone intrappolate nelle abitazioni. Si intervenga immediatamente”, dice Marco Possanzini, segretario di Sinistra Italiana al X Municipio. Il Comune di Roma replica con i numeri: “In campo – si legge in una nota – ci sono 15 squadre del Simu – Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, al lavoro sulle strade a maggior rischio allagamento, per predisporre disostruzioni e allontanamento delle acque meteoriche. Gia’ risolti i casi di allagamenti stradali segnalati su via Cristoforo Colombo, via Oceano Atlantico, piazza Colosseo, piazzale Ponte Milvio, via Capannelle, Piazzale Verano, mentre su via Tiburtina e piazza di Porta Capena sono stati rimossi foglie e aghi di pino”.

“Operative anche le squadre municipali e le imprese di pronto intervento – continua il Campidoglio -. In vista delle precipitazioni – che oggi hanno assunto carattere di eccezionalita’, avendo superato i 100 mm di pioggia in sole tre ore anziche’ 70 mm diluiti in tutta la giornata – nel corso di queste settimane e’ stata anticipata e intensificata la pulizia delle caditoie per prevenire occlusioni e allagamenti. Oltre 100 le arterie cittadine interessate dalla manutenzione: dal Lungotevere a via Tiburtina, via Monti Tiburtini, via Cipro, viale Palmiro Togliatti e via Casilina, fino alle diverse sedi tranviarie”.

Vai a TOP