L’Rc auto e il lockdown, chi difende i cittadini

Abbiamo Due leggi che si contrappongono.

a) Legge RC AUTO
B) LEGGE PREMIER CONTE LOCKDOWN

I FATTI:

Causa coronavirus c’ è stato praticamente vietato anche fare USO dell’ Auto. Infatti, chi ne ha fato uso è stato anche multato dalle forze degli ordini. Tutto Riscontrabile dai verbali.
Le compagnie pretendono di essere pagate nonostante non abbiamo goduto del servizio.
QUESITO da un MILIONE DI DOLLARI
Alla luce dei fatti, pongo il seguente QUESITO :
– Perché farci pagare un servizio non FRUITO.?
– È legittimo farcelo pagare?
– una volta tanto e possibile non farla prendere in saccoccia all’utente?
– le compagnie fanno solo da spettatori?
Chiedo scusa, non sono un avvocato, ma osservante delle leggi
La legge, quale la prescrizione del PREMIER Conte è di “ RANGO SUPERIORE “ rispetto alla legge che c’ impone di pagare l’assicurazione auto, da ciò la PRETESA.
credo che il Premier Avvocato Conte possa e debba impugnare la questione e fare da GARANTE.
Diversamente
Si potrebbe chiedere un tavolo tecnico ( bonario) con le compagnie onde “ SOPRASSEDIARE per il periodo NON Fruito.
In pratica è un opportunità STORICA che sto dando al PREMIER Conte avvocato ecco. ovvero : la possibilita di fare veramente l’avvocato dei POPOLO. CARPE DIEM
Chiedo a nome di tutti garanzie al PREMIER CONTE.

Vincenzo Conte

Go to TOP