Lo stop dell’Inps: reddito di cittadinanza insostenibile

“Il reddito di cittadinanza e’ qualcosa di cui si discute a livello accademico e non esiste in alcuna parte del mondo: si da’ un reddito a tutti a prescindere dal proprio patrimonio. Quello di cui si e’ parlato in campagna elettorale e’ qualcosa piu’ vicino al reddito minimo, che aiuta i piu’ poveri ad arrivare a un reddito per una vita dignitosa”. Lo ha detto Tito Boeri, presidente dell’Inps, a In mezz’ora in piu’, su Rai 3. “Quello del M5s e’ congegnato per costare davvero molto alla pubblica amministrazione. A regime il reddito di inclusione costa 3 miliardi, aggiungendo 4 miliardi potremmo aiutare tutti quelli che stanno in difficolta’ la proposta dei 5 stelle costerebbe intorno ai 34-35 miliardi”, ha aggiunto Boeri.

Vai a TOP