L’Inter beffa il Napoli nel finale, fallisce l’operazione secondo posto

higuainOperazione secondo posto fallita dal Napoli. Nel posticipo domenicale, i partenopei pareggiano per 2-2 al San Paolo contro l’Inter, gettando al vento la possibilita’ di portarsi a due lunghezze dalla Roma. Venti secondi e Rocchi gia’ ammonisce Juan Jesus per un presunto fallo su Higuain. La partita pero’ non e’ nervosa e le due squadre producono un gioco a tratti anche divertente. Bravo Andujar, al 6′, ad uscire su Palacio al limite dell’area, al 7′ Handanovic vola per dire no ad Higuain. Le folate azzurre mettono in ansia la difesa ospite: al 13′ Higuain, servito da Mertens, non trova lo specchio, al 14′ Handanovic mette in angolo su Hamsik. Al 21′ Higuain si divora il vantaggio: a tu per tu con Handanovic, si fa ipnotizzare dalla ‘saracinesca’ nerazzurra. Al 22′ l’Inter risponde con una conclusione a giro di Brozovic che sfiora il sette. Altra chance incredibile per Higuain al 31′: Mertens gli confeziona un assist col contagiri ma l’argentino, sottoporta, spara in curva. Ultimi acuti di Higuain e Shaqiri prima di una ripresa quasi tutta di marca partenopea. Il Napoli passa infatti in vantaggio al 6′: Henrique scodella in area, Hamsik incredibilmente solo non ha difficolta’ nell’incornare l’1-0. Icardi e D’Ambrosio sfiorano il bersaglio grosso di testa, i padroni di casa controllano e ripartono con il turbo. E cosi’, al 18′, ecco il 2-0 azzurro con un gran tiro di Higuain dalla distanza che non lascia scampo ad Handanovic. Al 23′ Koulibaly rischia l’autogol, l’Inter aumenta la pressione e, al 27′, dopo una gran botta di Icardi fuori di un niente, accorcia con Palacio, bravo a spedire in rete un pallone vagante. Al 41′, Henrique atterra Palacio in area: rigore e secondo giallo per il difensore di casa. Icardi si incarica della battuta e, con un cucchiaio, firma il 2-2 che fa felice Mancini.

Go to TOP