Licata, evade 1 milione ma la Finanza sequestra beni solo per 100mila euro

Avrebbe evaso imposte per un milione di euro. E’ accaduto a Licata, nell’Agrigentino. Nel mirino delle Fiamme Gialle e’ finita un’azienda attiva nella distribuzione di prodotti agroalimentari. E’ stato eseguito un sequestro di due terreni e due camion frigo, per un valore complessivo superiore a 100 mila euro. Il titolare dell’impresa e’ stato denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento per i reati di frode in commercio, omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali ed occultamento delle scritture contabili obbligatorie. L’attivita’ di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Agrigento, ha sinora consentito di quantificare in oltre 60 tonnellate i prodotti ceduti in frode ad imprese clienti nazionali. La frode messa in atto, sarebbe stata caratterizzata dalla mancata applicazione delle norme che disciplinano la corretta indicazione dell’origine della merce che impone agli operatori del settore alimentare un sistema di rintracciabilita’ in tutte le fasi della produzione, trasformazione e della distribuzione degli alimenti.

Go to TOP