Lib(e)ri al parco, si conclude la rassegna

La rassegna letteraria “Lib(e)ri al parco”, curata da Ileana Bonadies e realizzata in collaborazione con la libreria Mondadori Point di Portici, che si prefigge di parlare di libri attraverso una formula che si arricchisce anche di musica live, interventi teatralizzati e spazi dedicati alla fotografia, si conclude, all’interno del parco di Villa Fernandes (via Diaz 144 Portici /Na), l’hub creativo porticese nato all’interno di un bene confiscato alla camorra con il sostegno di Fondazione CON IL SUD e Fondazione Peppino Vismara.

 

Ultimo appuntamento, venerdì 2 ottobre ore 17:30, omaggio al compianto Joe Amoruso, pianista dello storico gruppo di Pino Daniele. Ad essere ospitato in prima assoluta il libro “Il cielo riflesso nell’acqua” (Phasar Edizioni) di Joe Amoruso e Sandra Sandy Re, testimonianza della vera storia accaduta tra i due autori legati da una amicizia di oltre 20 anni.

Colto nel 2017 da un malore che lo porterà all’immobilità e all’afasia, Joe Amoruso dopo qualche tempo esprime all’amica il desiderio di scrivere un libro che racconti il loro vissuto insieme. L’aggravarsi della malattia e la conseguente fine avvenuta a marzo di quest’anno hanno consentito al musicista di partecipare solo alla fase iniziale di lavorazione, ma Sandra Sandy Re ha portato a termine il progetto e il messaggio di saluto in esso contenuto rivolto al suo pubblico, ai suoi amici e ai suoi colleghi.

La presentazione vedrà la partecipazione, insieme alla coautrice, di Ileana Bonadies, giornalista e curatrice della rassegna, Valeria Saggese, giornalista, di Antonio Onorato alla chitarra e di Alessandro La Corte al piano.

Ad anticipare l’incontro, l’esposizione di 15 fotografie facenti parte dell’archivio storico dell’artista e l’esposizione in esclusiva, per gentile concessione di un collezionista privato, del piano Fender col quale Amoruso ha suonato durante molti tour con Pino Daniele, .

A seguito della nuova ordinanza regionale emessa il 28 settembre, per assistere all’evento (sia che lo stesso si terrà all’aperto o al chiuso in base alle condizioni meteorologiche) il numero dei posti disponibili saranno LIMITATI.

Pertanto l’ingresso sarà impedito, nostro malgrado, una volta raggiunto il numero massimo delle sedute disponibili.

L’ingresso si svolgerà nel rispetto delle vigenti procedure anticontagio.

Go to TOP