L’ex sindaco di Scafati tenta il suicidio: “Dopo 400 giorni di custodia cautelare, l’unica soluzione è farla finita…”

L’ex sindaco di Scafati tenta il suicidio: “Dopo 400 giorni di custodia cautelare, l’unica soluzione è farla finita…”

L’ex sindaco di Scafati, nel Salernitano, Pasquale Aliberti, ha tentato il suicidio. L’ex primo cittadino è imputato nel processo “Sarastra”, in corso oggi al Tribunale di Nocera Inferiore. È stato lo stesso Aliberti, con un post su Facebook, ad annunciare quanto accaduto: “Dopo 400 giorni di misura cautelare, dopo tutta la violenza subita da questa indagine, dopo l’ultima udienza di oggi, l’unica soluzione è farla finita. Mi stanno distruggendo da anni sul nulla”.Secondo la prima ricostruzione dei fatti, Aliberti avrebbe ingerito una dose non terapeutica di farmaci e poi soccorso dai familiari all’interno dell’abitazione di Nocera Superiore ed è stato trasportato all’ospedale di Nocera Inferiore.

Share this post