L’economia del Sud è ripartita, ora bisogna accelerare

Pil, export, occupazione, numero di imprese e investimenti sono tutti positivi. Quello che non cambia è l’andamento lento, troppo lento, di questa risalita: secondo il nuovo Check up di Confindustria e Srm (il centro studi collegato al gruppo Intesa San Paolo) appena pubblicato la ripresa già avviata nel 2015 dovrebbe proseguire infatti nel 2016 anche se più lentamente ( 0,5%) rispetto all’anno prima quando il Pil era cresciuto nelle Regioni meridionali più che nel resto del Paese ( 1,1% contro lo 0,6% del Centro Nord). Con le previsioni per il 2017 ( 0,7%) che vedono proseguire questa moderata espansione.

numeri sud

Vai a TOP