Lecce, feste facili nei lidi: 6 indagati

Un sistema di autorizzazioni ‘facili’ per consentire ai titolari di uno stabilimento balneare di Porto Cesareo di svolgere festa in spiaggia, a discapito della tranquillità  dei residenti. E’ quanto avrebbe scoperto la procura della Repubblica di Lecce, facendo notificare l’avviso di conclusione delle indagini a 6 indagati. Sono sindaco e un ex sindaco di Porto Cesareo, un geometra comunale, i titolari dello stabilimento e un militare della Capitaneria di stanza a Gallipoli.

Go to TOP