Le tragedie della crisi: perde il lavoro e si dà fuoco, grave un giovane di Potenza

Un giovane di Potenza di 28 anni è in gravi condizioni al Centro Grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli dopo essersi dato fuoco in preda alla disperazione per la perdita del lavoro. 
E’ questa almeno la causa presunta di un dramma che si e’ consumata in una zona rurale del capoluogo lucano. Il giovane, che aveva da poco perso il lavoro, era solo nella sua abitazione, una casa di campagna di proprietà  della sua famiglia, a pochi chilometri dal capoluogo lucano. Secondo quanto hanno ricostruito i Carabinieri, il giovane si è cosparso di benzina e si è dato fuoco. 
Poi, con il dolore, l’istinto di sopravvivenza ha avuto la meglio: ha cercato di spegnere le fiamme e ha chiamato i soccorsi, che sono arrivati subito. I medici gli hanno prestato le prime cure, poi l’hanno trasferito al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli, meglio attrezzato per questo genere di situazioni. 
Le condizioni sono molto serie perchè i medici del San Carlo hanno deciso subito per il trasferimento non appena c’è stato l’accesso urgente al pronto soccorso. Sull’episodio indagano i Carabinieri

Vai a TOP