LE NOTIZIE DEL GIORNO. Riforme, Renzi sfida tutti in Aula – Niente Tasi anche per gli inquilini –

In evidenza sui maggiori quotidiani:

– Ddl Boschi
– Emergenza profughi
– Tassi della Fed
– Stime Ocse

Politica interna
 
Senato – Il Senato inizierà oggi a discutere della riforma costituzionale, come deciso a maggioranza dalla conferenza dei capigruppo e poi ratificato dall’aula di Palazzo Madama con 173 voti a favore. Inoltre il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha convocato per lunedì una direzione straordinaria del Pd che dovrà sancire la sua linea. Il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi, in un’intervista al Corriere della Sera, ribadisce che il governo non corre rischi per i voti sul Senato.
 
Giustizia – Prosegue alla Camera l’approvazione del ddl di riforma del processo penale. Sono state inasprite le norme su furti, rapine e scippi per rendere certa la pena e scardinare il meccanismo delle attenuanti e aggravanti. Pene più severe anche per il voto di scambio elettorale politico-mafioso. Oggi si voteranno le regole sulle intercettazioni, con divieto di pubblicazione di quelle tra privati, fatti salvi il diritto di cronaca e di difesa.
 
Politica estera
 
Migranti – Per tutta la giornata centinaia di profughi hanno tentato di forzare la frontiera per entrare in Ungheria dalla Serbia, trovando l’opposizione durissima della polizia magiara che ha lanciato gas lacrimogeni e ha sparato acqua con gli idranti per sbarrare la strada ai migranti. Intanto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, da Vienna, ha affermato che gli hotspot che l’Europa chiede all’Italia non bastano a risolvere l’emergenza.
 
Isis – Il presidente statunitense Barack Obama starebbe meditando di incontrare il presidente russo Vladimir Putin in occasione della prossima assemblea generale dell’Onu a New York con l’obiettivo di trovare un terreno comune di discussione sulla crisi siriana. Intanto sembra che gli ufficiali del Comando centrale americano abbiano fornito alla Casa Bianca e al Congresso rapporti alterati sullo stato della campagna contro l’Isis.
 
Economia e Finanza
 
Manovra – Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, nel corso del question time alla Camera, ha spiegato che la legge di Stabilità servirà per garantire all’Italia un’uscita strutturale dalla crisi economica. Padoan ha detto che la cancellazione della Tasi sull’abitazione principale varrà sia per i proprietari sia per gli affittuari, mentre nessun intervento strutturale è previsto sulle pensioni. Il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, intervistato dal Corriere della Sera, afferma che “l’integrazione europea richiede maggiore condivisione di sovranità”.
 
Fed – Oggi i vertici della Federal Reserve decideranno se iniziare ad alzare i tassi d’interesse, subito o magari in dicembre, dopo diversi anni in cui il costo del denaro è stato vicino allo zero. Nel frattempo i mercati sembrano scommettere sul fatto che la Fed non aumenterà i tassi, con il dollaro che è sceso al minimo da tre settimane su tutte le principali monete e il petrolio che è arrivato a guadagnare oltre il 5%.
Go to TOP