LE NOTIZIE DEL GIORNO. Asse Francia-Russia contro l’Isis – Niente più gossip nelle intercettazioni – Shalabayeva, 8 indagati: fu sequestro

I principali quotidiani di oggi titolano sulla formazione della coalizione internazionale per combattere l’ISIS in Siria, con la decisione della Germania di partecipare con aerei e navi alle azioni militari e l’incontro fra Hollande e Putin a Mosca nel quale il presidente russo si è detto disponibile a partecipare anche a una alleanza guidata dagli Stati Uniti, mentre Renzi nell’incontro con il presidente francese chiede maggiori azioni di intelligence e di concentrarsi anche sulla Libia. Avvenire e l’Osservatore Romano seguono in apertura il viaggio in Africa del Papa, mentre il Fatto si occupa dell’annuncio del ministro della giustizia Orlando di voler intercettare anche le conversazioni tramite Playstation contro il terrorismo, e i quotidiani economici aprono sulle dimissioni del consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato.
Politica interna
 
Shalabayeva – L’indagine sul caso giudiziario di Alma Shalabayeva, la moglie dell’esponente politico kazako Mukhtar Ablyazov espulsa dall’Italia il 31 maggio 2013, si è chiusa con la notifica di otto avvisi di garanzia. Infatti la Procura di Perugia ha contestato l’accusa di sequestro di persona al questore di Rimini Maurizio Improta e al capo del Servizio centrale operativo della polizia Renato Cortese. Con la stessa accusa nel registro degli indagati sono stati iscritti altri poliziotti e funzionari.
 
Partiti – La minoranza interna del Pd si è espressa contro l’ipotesi che Ncd possa partecipare alle primarie del centrosinistra in vista delle elezioni amministrative, rompendo la moratoria chiesta dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, impegnato in questi giorni soprattutto sul fronte internazionale.
 
Politica estera
 
Terrorismo – Il presidente francese François Hollande e il presidente russo Vladimir Putin, nel vertice al Cremlino, hanno raggiunto un’intesa sulla guerra all’Isis. Infatti ci sarà un aumento degli scambi di informazioni militari sulle operazioni dei due Paesi e i bombardamenti saranno intensificati e coordinati per aumentare la loro efficacia. Invece il presidente del Consiglio Matteo Renzi, durante l’incontro all’Eliseo con Hollande, ha insistito sull’esigenza di ampliare la coalizione contro l’Isis con una maggiore cooperazione delle intelligence e ha sottolineato l’importanza del dossier sulla Libia. Infine la Germania ha deciso di schierare i caccia Tornado con compiti di ricognizione in Siria.
 
Papa Francesco – Papa Francesco, a pochi giorni dalla conferenza di Parigi Cop21 sul cambiamento climatico, ha detto che senza un accordo sul clima si rischia una catastrofe e che gli interessi privati non devono prevalere sul bene comune. Inoltre il Pontefice ha ribadito che il nome di Dio non deve mai essere usato per giustificare la violenza.
 
Economia e Finanza
 
Europa – La Commissione europea ha annunciato che l’Italia, nonostante gli sforzi sulle riforme economiche e sul risanamento del bilancio, rimarrà anche nel 2016 una sorvegliata speciale a causa del suo elevato debito pubblico e della perdita di competitività dovuta a un calo di produttività. Intanto il presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, intervistato dal Sole 24 Ore, avverte che l’Italia sta chiedendo troppa flessibilità di bilancio.
 
Ferrovie – Il consiglio di amministrazione delle Ferrovie dello Stato si è dimesso. All’amministratore delegato Michele Elia e al presidente Marcello Messori è stata contestata la scarsa coesione sul progetto di privatizzazione, spingendo il governo a puntare su un nuovo vertice in vista della quotazione in Borsa. Il nome favorito per la successione alla guida del gruppo ferroviario è quello di Renato Mazzoncini.
Go to TOP