Lampedusa, emergenza continua: oltre mille migranti soccorsi

Sono oltre mille i migranti soccorsi dalla Marina Militare italiana nelle ultime 24 ore. Le operazioni di salvataggio – si legge in una nota – sono terminate durante la notte, a sud di Lampedusa. Sono stati quattro i natanti soccorsi ieri dai mezzi impegnati della Marina Militare e della Capitaneria di Porto per un totale di 823 persone salvate: 207 dall’Urania (di cui 3 donne); 292 da Sirio, 100 da Motovedette CP303, 88 da Motovedette CP403, e 136 dalla San Marco (di cui 20 donne e 46 minori). Gli elicotteri imbarcati sulle navi della Marina Militare e l’Atlantic del 41° Stormo dell’Aeronautica Militare decollato da Sigonella con equipaggio misto Marina e Aeronautica, hanno avvistato ieri pomeriggio i natanti in precarie condizioni di galleggiamento e sovraccarichi di uomini, donne e bambini. Il pattugliatore Sirio e la corvetta Urania, con il supporto delle motovedette 303 e 403 della Capitaneria di Porto, hanno soccorso 687 migranti provenienti da paesi africani e asiatici come Egitto, Pakistan, Iraq e Tunisia. I migranti saranno trasferiti nella giornata odierna sulla nave anfibia San Marco e si aggiungeranno ai 136 soccorsi ieri dalla nave anfibia. La nave anfibia San Marco raggiungerà domani mattina il porto di Augusta dove, secondo le indicazioni del ministero degli Interni, i migranti saranno sbarcati. La fregata Zeffiro ieri alle 22 circa ha sbarcato nel porto siciliano di Augusta 233 migranti (di cui 7 donne) soccorse in mare dalla nave anfibia San Marco il primo gennaio.

Vai a TOP