Lametia: a 25 anni estorceva denaro e picchiava i genitori per giocare allo slot

Un giovane lametino di 25 anni picchiava i genitori ai quali estorceva denaro per giocare alle slot machine. La polizia di Lamezia Terme (Cz) ha notificato un provvedimento di allontanamento dalla famiglia. Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari, Barbara Borelli, che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore Domenico Galletta, e si è reso necessario dopo i numerosi episodi di violenza compiuti dal giovane ai danni dei genitori. arresti

Il giovane, disoccupato e dedito al gioco d’azzardo, ha più volte aggredito i genitori per estorcergli somme di denaro. In un’occasione il giovane aveva chiuso la madre a chiave in una stanza, minacciandola di non aprire se non gli avesse consegnato la somma di denaro richiesta. I due genitori stanchi di subire le violenze da parte del figlio, dopo l’ennesima lite, hanno deciso di presentare denuncia.

Go to TOP