La truffa dell’incidente fantasma: finto avvocato cerca di farsi dare 4.900 euro da un anziano

I carabinieri della Stazione di Sant’Arcangelo hanno identificato e denunciato, per tanta truffa ai danni di un anziano di Sant’Arcangelo, un quarantaquattrenne della  provincia di Napoli. L’uomo, spacciandosi per un avvocato, ha contattato telefonicamente la vittima, chiedendole 4.900 euro in contanti, al fine di chiudere
bonariamente un sinistro stradale, che a suo dire era stato causato dal figlio dell’anziano.
Il finto avvocato, dopo la telefonata, si è presentato presso l’abitazione dell’anziano, rassicurandolo sulla
necessità di avere immediatamente la somma di denaro richiesta per risolvere rapidamente e senza ulteriori
conseguenze la causa dell’incidente stradale provocato dal figlio. L’anziano, però, si è insospettito e al fine di verificare la vericidità di quanto raccontatogli dal finto avvocato, alla sua presenza ha telefonato al figlio chiedondogli spiegazioni. E proprio mentre avveniva la telefonata il finto avvocato, sentitosi smascherato, si è dato alla fuga. L’anziano, però, si è presentato dai carabinieri denunciando quanto accaduto e gli uomini dell’Arma hanno subito avviato le indagine per risalire all’identità dell’uomo. Si è giunti così al quarantaquattrenne campano.

Share this post