La tangente? Un viaggio a Eurodisney: indagato un sindaco del Napoletano

sindaco di casavatore sannino

Un viaggio a Eurodisney offerto al sindaco, in cambio del suo intervento per favorire l’aggiudicazione di un appalto a una ditta amica: e’ l’ipotesi accusatoria, tutta ancora da verificare, sulla quale stanno lavorando i pm della procura di Napoli che hanno inviato oggi i carabinieri del Noe a perquisire casa e uffici di Salvatore Sannino, sindaco di Casavatore, comune a nord di Napoli, e del commercialista napoletano Giovanni De Vita, entrambi indagati per corruzione. Il decreto e’ stato firmato dai pm Henry John Woodcock, Giuseppina Loreto e Celeste Carrano, titolari dell’inchiesta sul centro fisioterapico Fisiodomus srl, dalla quale e’ scaturito questo nuovo filone di indagine.

Secondo quanto emerso da interrogatori e da nuove attivita’ investigative, il sindaco si sarebbe fatto promettere o consegnare denaro nonche’ il pagamento di un viaggio a Eurodisney a Parigi nel luglio 2013 fornendo in cambio informazioni a De Vita su un futuro bando di gara per lavori al centro sportivo di Casavatore: interventi finalizzati a ”cucire su misura” il bando a favore di una ditta. Per tale motivo, a quanto si e’ appreso, i carabinieri hanno perquisito anche la sede di un’agenzia di viaggi per sequestrare eventuale documentazione riguardante il presunto soggiorno in Francia.

De Vita e’ indagato anche per associazione per delinquere finalizzata al falso e alla truffa nell’ambito del filone principale dell’inchiesta ovvero l’attivita’ di Fisiodomus, ritenuta dagli inquirenti una struttura ”fantasma” che avrebbe rilasciato, tra l’altro,false fatture per consentire a parlamentari di chiedere e ottenere il rimborso dal loro servizio sanitario integrativo. Del centro di fisioterapia De Vita e’ ritenuto ”deus ex machina” e gestore di fatto. Nei mesi scorsi per la vicenda dei rimborsi fu indagato l’ex deputato del Pdl Marco Pugliese.

Go to TOP