“Sicurezza in condominio”

La responsabilità e gli adempimenti dell’amministratore: Anap Campania apre al confronto fra le categorie professionali

Sicurezza degli immobili da un punto di vista strutturale ma anche giuridico e fiscale e aspetti più specifici come lo stalker in ambito condominiale e le responsabilità penali sono i temi al centro del convegno organizzato da Anap Campania che ha visto gli amministratori professionisti al centro di processi decisionali che tutti prima o poi si trovano a dover affrontare. Numerose, dunque, le questioni affrontate da esperti della materia. La responsabilità civile dell’amministratore di condominio: casistica e riferimenti giurisprudenziali. La responsabilità penale dell’amministratore di condominio nella qualità di datore di lavoro e committente di lavori edili in condominio. La sicurezza sul lavoro: adempimenti e responsabilità dell’amministratore di condominio. La sicurezza impiantistica ed antincendio in ambito condominiale. La copertura dei rischi da infortunio sul lavoro in condominio. “Il proposito del convegno è di fornire ai partecipanti una conoscenza aggiornata ed una prospettiva generale dei maggiori problemi pratici che riguardano la normativa condominiale, con particolare attenzione al ruolo dell’amministratore, valutando i principali filoni dell’attuale contenzioso in materia condominiale”, spiega il presidente Anap (Associazione nazionale amministratori professionisti) Campania Francesco Vittorio Sciubba. Tutte le figure professionali che ruotano attorno a queste problematiche sono coinvolte nel convegno moderato dal direttore del centro studi Anap Campania avvocato Ghigo Giuseppe Ciaccia. Giuristi, ingegneri, architetti, commercialisti, docenti universitari, magistrati, avvocati, tecnici insieme per affrontare questioni che riguardano ogni giorno i cittadini e le loro abitazioni.

Il convegno è stato aperto dal presidente nazionale di ANAP Paolo Caprasecca, insieme al presidente ANAP Campania Francesco Vittorio Sciubba poi i saluti istituzionali di Gianfranco Mallardo, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, Pio Crispino, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Architetti, PPC Napoli, Maria D’Elia, Consigliere delegato dell’Ordine degli Architetti di Napoli, Mario Michelino, Presidente Commissione Contenzioso – O.D.C.E.C., Napoli, Riccardo Izzo, Presidente Medì, Organismo di Mediazione, O.D.C.E.C. Napoli Daniela Iossa, Coordinatore Master Condominio, Università Suor Orsola Benincasa Ernesto Briganti, professore emerito di Diritto Privato dell’Università Federico II, Maurizio De Tilla, Presidente CUP Napoli, Marco Saraz, Direttore Centro Studi Nazionale ANAP, Ludovico Russo, Presidente AIP&P.

Gli interventi degli esperti si sono soffermati sulla responsabilità civile dell’amministratore con Francesco Sbordone, professore di  Istituzioni di Diritto Privato,Università S U N , Napoli; il diritto penale in ambito condominiale: lo stalking Ciro Capasso, P.M. della VI sez. lavoro, Procura della Repubblica di Napoli.

Il convegno è proseguito sui temi della sicurezza sul lavoro in ambito condominiale con Livia Napolitano, architetto e responsabile settore tecnico del Centro Studi Anap Campania; sicurezza impiantistica ed antincendio in condominio con Antonio Dori, ingegnere responsabile Comitato Tecnico-Scientifico AIP&P; copertura dei rischi da infortuni sul lavoro in condominio con Massimo Mazzola, ingegnere e segretario del Comitato Tecnico-Scientifico AIP&P. Il coordinamento organizzativo è stato affidato all’avvocato Manuela Catapano.

Vai a TOP