La Sicilia nella ciclovia della Magnagrecia

La Sicilia nella ciclovia della Magnagrecia

La Sicilia entra a far parte della ‘Ciclovia della Magna Grecia’, un percorso turistico dedicato agli amanti della bicicletta che attraversera’ Basilicata e Calabria per concludersi a Pozzallo, nel Ragusano. Il governo Musumeci ha approvato lo schema del protocollo d’intesa, dando mandato al dirigente generale delle Infrastrutture di siglarlo, al pari delle altre due Regioni. A finanziare lo studio di fattibilita’ tecnico-economico sara’ il ministero delle Infrastrutture. L’itinerario nel territorio dell’Isola si sviluppera’ lungo la dorsale jonica per una lunghezza complessiva di 220 chilometri. “Si tratta – afferma il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci – di un grande progetto che potra’ avere un importante ruolo di promozione del nostro patrimonio storico, culturale e naturalistico. Ogni tappa, ogni sentiero, ogni tracciato sara’ pensato per appagare l’interesse e la curiosita’ dei cicloamatori e dar loro la possibilita’ di gustare fino in fondo alcuni dei posti piu’ belli e suggestivi della nostra Isola. Per il turismo che ama pedalare sulle due ruote, e che e’ in costante crescita, rappresentera’ sicuramente una straordinaria occasione per scegliere la Sicilia come meta”. Da Messina a Pozzallo, dovrebbero essere circa 30 i centri attraversati dal percorso. “Prima di definirlo – spiega l’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone – ci confronteremo con i territori, le associazioni di categoria, ma anche le Universita’ e, piu’ in generale, tutti gli altri soggetti portatori di interesse”. Entro il 31 dicembre del 2020 dovra’ essere pronta la progettazione preliminare con la relativa stima dei costi. La ‘Ciclovia della Magna Grecia’ rientra nel quadro del sistema nazionale delle ciclovie turistiche disciplinato dal decreto ministeriale del 29 novembre scorso ed e’ integrata con la rete ciclabile europea denominata ‘Eurovelo’ e con quella nazionale denominata ‘Bicitalia’.(Dire)

Share this post