La serie A: Il Napoli pensa al Lipsia, la Roma straccia il Benevento

Il Napoli, dopo la bella vittoria, contro la lazio, pensa al Lipsia per la partita di Europa League in programma giovedì prossimo.  Sarrà avrà gli uomini contati, soprattutto in alcuni reparti: Mertens, ad esempio, è squalificato. Bisognerà organizzare a questo punto l’attacco. Probabilmente, puntando con un asse che arriva a Zeliski.

Ieri, all’Olimpico, ci è voluta una Roma da combattimento per superare il Benevento: 5 a 2 in rimonta. Come già accaduto il turno precedente contro il Napoli,   Sanniti hanno disputato la prima mezz’ora ad alti livelli e grande velocità. Non a caso a sbloccare il risultato sono stati proprio gli ospiti. La Roma, pericolosa due volte con Dzeko, raccoglie i frutti della sua reazione con il pareggio firmato al 26esimo da Fazio che, di testa, centra il bersaglio raccogliendo una punizione.

Nella ripresa, sfruttando il comprensibile calo del Benevento, la Roma dilaga: al 59esimo su assist di testa, Dzeko perfezione il sorpasso mandando il pallone sotto la traversa. Poi si scatena Under l che fa doppietta in 13 minuti. Orgoglioso il Benevento accorcia le distanze con Brignola ma in pieno recupero arriva il rigore trasformato da Defrel che regala l’ultimo dispiacere alla  combattiva squadra di De Zerbi.

 

Vai a TOP