La Roma espugna San Siro e si tiene il secondo posto

La Roma si tiene stretto il secondo posto dando una lezione a domicilio (4-1) al Milan, che invece continua a frenare, un po’ come sta succedendo a tutte le squadre impegnate in una strana lotta per l’Europa League. Totti ha vissuto la sua ultima volta a San Siro in panchina, lo show e’ stato tutto di Dzeko, storico perche’ dal 1935 (l’oriundo Enrico Guaita) un giocatore romanista non segnava almeno 27 reti. Complessivamente gli attaccanti rossoneri ne hanno segnato uno in piu’, e ancora una volta non hanno avuto la fame di gol da tempo invocata da Montella, uscito fra i fischi assieme alla sua squadra. Per la seconda volta nella sua storia la Roma fa bottino pieno contro le milanesi. Domenica dovra’ battere la Juventus per impedire ai bianconeri di vincere il campionato all’Olimpico e per ipotecare la qualificazione diretta alla Champions League, appena rivalutata da Spalletti come uno scudetto.

Vai a TOP