La poesia. In ricordo del 2 giugno

I paesaggi che t’appartengono sono un capolavoro che solo il tempo poteva scolpire, dunque rendere, tale prodigio. Le tue vestigia storiche si erigono su arte e monumenti, per i quali il mondo ti è grato. I teatri decantano di autori e opere a cui desti vita. Ogni sospiro, raggiunge l’amata persona; poiché l’incanto prevale ovunque.

Auguri, patria adorata

Vincenzo Naturale

Go to TOP