La Juventus cade al Bernabeu, ora il cammino della Signora diventa tutto in salita


Juventus sconfitta al Santiago Bernabeu. I padroni di casa del Real Madrid hanno battuto i bianconeri 2-1. Per le Merengues e’ stata la terza vittoria consecutiva in Champions, con cui ipotecano la qualificazione agli ottavi. Llorente aveva pareggiato la rete iniziale di Ronaldo, poi il portoghese ha trasformato un rigore per il 2-1 finale. Espulso Chiellini all’inizio della ripresa per fallo sullo stesso Ronaldo. Le sorprese in casa Juve all’ingresso delle squadre in campo non sono mancate perche’ al gia’ ipotizzato 4-3-1-2 di cui avevano parlato un po’ tutti alla vigilia ha fatto seguito l’innesto di Ogbonna in difesa al posto di un Bonucci che a Firenze era parso un po’ in difficolta’. cristiano ronaldo buffon ape Cosi’ come e’ parsa in difficolta’ tutta la retroguardia juventina dopo appena 4′ minuti, quando una grande verticalizzazione di Di Maria ha smarcato Ronaldo in area. Bravo Ronaldo a saltare Buffon e a depositare la palla in rete per il vantaggio madrileno. La Juve non si e’ persa d’animo, ha riordinato le idee e al 22′ ha trovato il meritato pareggio quando Caceres ha pennellato un cross per la testa di Pogba, grande stacco del francese con corta respinta di Casillas sulla quale si e’ avventato Llorente mettendo la palla in rete. Sei minuti e il Real e’ ripassato avanti con Ronaldo su calcio di rigore per evidente fallo fischiato a Chiellini che aveva trattenuto Sergio Ramos. Al 3′ della ripresa la gara si e’ ulteriormente complicata per gli uomini di Conte rimasti in 10 per l’espulsione di Chiellini reo di aver colpito con una gomitata il solito Ronaldo. Il Real ha ripetutamente cercato il colpo del definitivo ko e al quarto d’ora c’era quasi riuscito se non fosse che Benzema, solo a porta vuota, non e’ riuscito a mettere dentro la comoda deviazione. E’ stata quella l’occasione piu’ ghiotta per un Madrid che non e’ riuscito a infilare il colpo del definitivo ko. La Juve, per contro, si e’ difesa come ha potuto, ha provato a tenere viva la partita e a colpire di rimessa, anche se Casillas non e’ praticamente mai stato impegnato.

Go to TOP