Istituito il comitato scientifico per la valorizzazione del patrimonio linguistico napoletano

Istituito comitato scientifico per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio linguistico napoletano, come previsto dalla legge regionale proposta dal consigliere Borrelli (Verdi): “Una vittoria per la cultura partenopea, ora via alla fase operativa”

“E’ stato finalmente istituito il comitato scientifico per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio linguistico napoletano, così come previsto dalla legge che abbiamo proposto al Consiglio Regionale e che è stata approvata lo scorso anno. A farne parte il famoso scrittore Maurizio De Giovanni, Nicola De Blasi, Rita Enrica Librandi, Carolina Stromboli, Francesco Montuori, Armando De Rosa e Umberto Franzese. Tutti grandi esponenti dell’immenso patrimonio artistico e culturale partenopeo, che hanno contribuito alla conoscenza del “marchio Napoli” in tutto il mondo”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e promotore della legge sulla tutela e la promozione della lingua napoletana.

Come ha detto lo stesso Maurizio De Giovanni sui social: “Questo, sapete, è un incredibile, immenso, immeritato onore. E anche un’enorme responsabilità. E un sogno bellissimo che si realizza”.

“Quando abbiamo proposto la legge sulla tutela del patrimonio linguistico napoletano – prosegue Borrelli – sapevamo di aver dato vita a qualcosa di importante. La costituzione del comitato scientifico, con esponenti di così alta levatura, conferma la bontà della nostra iniziativa. In un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo è ancora più importante riscoprire, valorizzare e difendere la nostra cultura. Nominato il comitato, ora inizia la fase operativa, quella più importante”.

Go to TOP