Il trend delle vacanze d’inverno in Italia: i tour organizzati nelle città italiane

Secondo la Coldiretti sono stati 34 milioni gli italiani che sono andati in vacanza nell’estate 2020. Da questo dato emergono due riflessioni: la prima è che gli italiani hanno preferito le vacanze in Italia invece che all’estero, e la seconda che nel nostro Belpaese si può andare in vacanza tutto l’anno, anche d’autunno e d’inverno.

E questo lo suggerisce anche la Merkel ai cittadini tedeschi, che di recente ha detto loro di viaggiare in tranquillità e sicurezza all’interno della Germania, evitando le zone europee a rischio, tranne l’Italia: secondo la cancelliera tedesca, infatti, in Italia si agisce con “estrema attenzione”. Perciò, spazio alle vacanze in Italia tutto l’anno anche per i tedeschi.

Ma si sa che l’Italia è una delle mete preferite da tutti i turisti del mondo. E il 2020 ha fatto riscoprire l’Italia anche agli italiani: dalle piazze più belle del mondo ai centri storici ricchi di storia, di arte e cultura, dalle colline più suggestive alle montagne, dai laghi al mare.

Riscoperta che è diventata una tendenza, secondo quanto riportato dalle ultime indagini dei professionisti del settore. Una tendenza che si è consolidata mese dopo mese, a partire da giugno e che, a sua volta, ha fatto nascere un altro trend: quello di preferire i tour nelle città italiane. Infatti gli italiani hanno forse usufruito di meno giorni di vacanza rispetto agli anni scorsi, ma di certo li hanno assaporati con più gusto, grazie ai tour organizzati dalle agenzie di viaggio e dai tour operator online, come ad esempio Tramundi, punto di riferimento riguardo ai tour organizzati, vere e proprie esperienze di viaggio indimenticabili.

Grazie ai tour di Tramundi è possibile visitare i capoluoghi delle regioni italiane come non li abbiamo mai visti. Ad esempio, con il tour Firenze sostenibile: un viaggio organizzato a basso impatto ambientale alla scoperta del capoluogo toscano con tour panoramici in vespa elettrica per le vie del centro storico, che è patrimonio UNESCO. Impossibile saltare la visita alla Galleria degli Uffizi, dove gli occhi rimangono incollati ad opere dal valore culturale ed artistico inestimabile, come la Venere di Botticelli o il David di Michelangelo.

Oppure il tour di Napoli: la prima tappa è il Duomo, che ospita le reliquie di San Gennaro, patrono della città. Passeggiando per le vie del centro, ci si imbatte nella zona archeologica di Carminiello ai Mannesi e nella Basilica di San Giorgio Maggiore. Si arriva così al cuore del centro storico: Spaccanapoli, dove ci si può inebriare del gusto della vera pizza napoletana. Quindi si prosegue verso piazza San Domenico Maggiore e infine verso la Cappella di Sansevero, all’interno della quale si trova la celebre scultura del Cristo Velato. Un’altra tappa del tour del capoluogo campano è la Napoli sotterranea, il percorso inizia dalla Fontana di Nettuno in piazza Municipio, per poi proseguire verso Maschio Angioino e piazza del Plebiscito. Si prosegue verso Palazzo Reale, la Galleria Umberto I e il teatro San Carlo. Quindi si arriva in via Toledo, dove si trova il vivace quartiere spagnolo. Infine, un tour guidato delle Stazioni dell’Arte della metropolitana di Napoli, sotto la superficie millenaria della città. Oltre 200 opere d’arte contemporanee firmate dai più grandi artisti del panorama internazionale.

O ancora, il tour di Roma: piazza di Spagna, la fontana di Trevi, piazza Navona, il Pantheon, piazza del Popolo e Castel Sant’Angelo. La Basilica di San Pietro, il Colosseo, il Foro, il Palatino, il parco di Villa Borghese. E ancora: Campo de’Fiori, Roma sotterranea con il palazzo Valentino, l’antico acquedotto della Fontana di Trevi e i sotterranei di Piazza Navona.

Abbiamo un patrimonio artistico e culturale dal valore inestimabile. Si capisce perché l’Italia sia al primo posto in quasi tutte le classifiche dei professionisti del turismo in quanto a mete preferite dai turisti di tutto il mondo. E forse, finalmente, lo abbiamo capito anche noi.

Go to TOP