Il meglio del “Made in Sud” sbarca all’Expo insieme alle eccellenze irpine

irpiniadi NADIA PEDICINO

La produttività irpina e la comicità della fortunata trasmissione in onda su Rai2, “Made in Sud”, sbarcheranno, insieme, giovedì 11 giugno, all’Expo di Milano, nel padiglione Irpinia, con il suo allestimento espositivo nel cardo (la strada Nord-Sud di Expo dove si trova il Padiglione Italia con Sicilia, Irpinia, Calabria, Basilicata, Alto Adige e Provincia di Piacenza) allestito dalla Camera di Commercio di Avellino.

Il Gruppo Petitto di Avellino ha unificato gli sforzi delle quattro aziende di famiglia – Donnachiara Vini, Ctp, Elbor e Novofil – per mettere in campo un programma ricco, variegato e stimolante, che già sta calamitando l’attenzione anche degli stessi vertici ed organizzatori di Padiglione Italia.

Intuizione, intelligenza e innovazione. Tre “i” fondamentali che saranno in scena nell’Esposizione Universale.

Ad Expo con il Gruppo Petitto ci sarà il comico  Ciro Giustiniani. A lui il compito di parlare di argomenti enogastronomici con una chiave ovviamente comica. E’ un artista, Giustiniani, che possiede una comicità intelligente e la dosa molto bene sul palco: conquista il suo pubblico poco alla volta, ma quando decide che è arrivato il momento di ingranare la marcia diventa dirompente come la sua mole. Sciorina battute a raffica sulla società che ci circonda, sulle abitudini distorte del genere umano, sull’amore. Inoltre possiede una grande padronanza scenica.  Tra i suoi personaggi più riusciti, San Gennaro ed il boss delle cerimonie.

Spazio anche ai presentatori di Made in Sud, Gigi & Ross, e a Mariano Bruno, giovane promessa del cabaret, che costruisce il suo spettacolo ironizzando sulla quotidianità del suo quartiere.

Non poteva mancare il “piatto” forte: i vini di Donnachiara, la cantina del Gruppo Petitto che si sta confermando, sempre più, sia in Italia che all’estero. Il primo passo sarà uno show cooking con lo chef irpino Marco Merola ed il collega Danilo Calemme, del ristorante “Pepenero” di Montella: degustazione di prodotti tipici locali abbinati al vino.  Ed ancora,  l’ “Aperitasting”, sempre con i vini di Donnachiara.

“Abbiamo pensato quest’evento – spiega il Gruppo Petitto – con l’intento di avviare un marketing territoriale e sostenibile che rilanci la Regione nella sua antica veste di Campania Felix”.

Go to TOP