I segreti del treno “proiettile” che viaggia ad oltre mille chilometri all’ora

L’ANNUNCIO è in un tweet di Elon Musk, il fondatore di Tesla, ma l’inaugurazione del tunnel superveloce che attraverserà Los Angeles è una certezza, ed è stata fissata per l’11 dicembre. Collegherà nel suo tratto sperimentale Hawthorne, dove si trova lo ‘Space X’, a una stazione intermedia in direzione dell’aeroporto internazionale di Los Angeles. Tre chilometri di percorso sotterraneo che funzioneranno con dei giganteschi «pattini elettrici» in grado di trasportare alla velocità di 250 chilometri l’ora (contro i 1200 promessi dal progetto finale), gruppi di 16 passeggeri.

Il treno futuristico viaggia quasi due volte più veloce di un aereo, capace di collegare San Francisco a Los Angeles in 30 minuti superando i 1000 km/h.

E’ l’obiettivo che vuole raggiungere il miliardario della Silicon Valley Elon Musk. L’amministratore delegato di Tesla ha presentato il progetto di Hyperloop, che definisce il quinto mezzo di trasporto destinato ad aggiungersi a treni, aerei, automobili e navi.Si tratta di un tubo poggiato su piloni, dentro al quale corrono su un cuscino d’aria alla velocità del suono capsule con passeggeri e merci, spinte da un campo elettromagnetico.Il treno-proiettile sembra uscito da un libro di fantascienza ma Elon Musk, patron delle auto elettriche di Tesla Motors, della società privata aerospaziale SpAceX e ideatore di PayPal è abituato alla sfide impossibili. Hyperloop sarà in grado di auto-generare energia attraverso pannelli solari ed è quindi un mezzo rispettoso dell’ambiente ma anche molto sicuro sostiene Elon Musk. Il faraonico progetto dovrebbe avere un costo di 68 miliardi di dollari, potrebbe essere completato nel 2028.Per alcuni esperti si tratta di pura follia, ma non tutti la pensano così tanto che Richard Branson, pioniere del turismo spaziale, si è interessato al nuovo mezzo che potrebbe farci spostare con la sensazione di un semplice viaggio in aereo.

SONO DIVERSI anni che Musk ha presentato proposte per il suo piano di «alta velocità underground». La realizzazione del tunnel soprannominato ‘hyperloop’ già approvato nella sua prima parte è opera della Boring Company, una delle società di Musk, e prevede un sistema di ascensori per far scendere sia i passeggeri che le vetture dal livello della strada ai binari sotterranei dove sono sistemati i grandi pattini elettrici per gli spostamenti. Del progetto avveniristico che dovrebbe attraversare l’intera e sterminata area metropolitana, se la Boring Company si aggiudicherà anche le altre gare, si conoscono pochissimi dettagli. Musk vuole conservare la sorpresa per il 10 di dicembre col taglio del nastro, ma ha già fatto sapere qualche settimana fa che un progetto sotterraneo analogo è già stato presentato anche a Chicago ed è risultato vincitore della gara d’appalto per collegare entro tre anni il centro della città con l’aeroporto internazionale, riducendo l’attuale tragitto di 47 minuti a meno di 12 minuti. I risparmi di tempo per Los Angeles sarebbero ancora maggiori e si parla tempi percorrenza ridotti dell’80% rispetto alle attuali code interminabili anche sulle autostrade a 6 corsie.

AI FERRI corti con le autorità della Sec per aver annunciato senza preavviso ad agosto che avrebbe tolto Tesla dal mercato offrendo 420 dollari ad azione, notizia che si è rivelata non veritiera, Musk ha finito con l’accettare il patteggiamento che lo ha portato a perdere la presidenza del colosso delle auto elettriche pur rimanendo il direttore esecutivo, e a pagare 40 milioni di dollari di multa insieme a Tesla. Per il suo rimpiazzo sarebbe in pole position il giovane Murdoch, azionista di minoranza di Tesla che già siede nel cda, figlio del magnate australiano proprietario della Fox tv e del Wall Street Journal.

Go to TOP