di Carolina Bonito

Ecco tutti i film che troverete in sala a partire dal giovedì 18 settembre.

 

Jimi – All Is By My Side

regia: John Ridley   genere: Biografico   produzione: Gran Bretagna, Irlanda, USA

cast:  André Benjamin, Hayley Atwell, Imogen Poots, Ruth Negga, Andrew Buckley, Oliver Bennett, Tom Dunlea, Burn Gorman, Ashley Charles, Clare-Hope Ashitey, Amy De Bhrún, Laurence Kinlan, Jade Yourell, Robbie Jarvis, Demetrice Nguyen, Tristan McConnell, Danny McColgan

Dall’anonimato alla fama in terra inglese, un biopic drama che ci racconta della vita e dell’ascesa nel mondo della musica di Jimi Hendrix.

 

Anime nere

regia: Francesco Munzi   genere: Drammatico   produzione: Italia, Francia

cast: Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Fabrizio Ferracane, Barbora Bobulova, Anna Ferruzzo, Giuseppe Fumo, Pasquale Romeo, Vito Facciolla, Aurora Quattrocchi

Figlio di Luciano, il maggiore di tre fratelli, Leo una notte, quasi per dar prova del suo coraggio e della sua spavalderia, spara alcuni colpi alla porta di un locale chiuso, nella piccola città di Africo, protetto da un famoso clan malavitoso locale. La bravata di Leo provocherà una serie di reazioni a catena che coinvolgeranno la vita di tutta la sua famiglia, sia dei parenti più vicini che di quelli più lontani.

Tartarughe Ninja

regia: Jonathan Liebesman   genere: Animazione   produzione: USA

cast:  Megan Fox, Will Arnett, William Fichtner, Alan Ritchson, Noel Fisher, Pete Ploszek, Jeremy Howard, Abby Elliott, Danny Woodburn, Minae Noji, Whoopi Goldberg, Ami Sheth, Michelle Guo, K. Todd Freeman, Alexander Jameson

New York è ormai sotto scacco e vive nel terrore a causa del Clan del Piede che ormai controlla tutta la città. Ad aiutare i newyorkesi ci penseranno Leonardo, Michelangelo, Raffaello e Donatello, le quattro tartarughe ninja. Nate da un’esperimento genetico fallito, i quattro sono una sorta di strano e curioso ibrido: tartarughe nell’aspetto, mentalmente adolescenti ed esperti di arti marziali. Aiutate da April, una reporter in cerca di uno scoop, Leonardo, Michelangelo, Raffaello e Donatello daranno del filo da torcere al Clan del Piede.

Resta anche domani

regia: R. J. Cutler   genere: Drammatico   produzione: USA

cast:  Chloë Grace Moretz, Mireille Enos, Joshua Leonard, Jamie Blackley, Stacy Keach, Liana Liberato, Lauren Lee Smith, Aliyah O’Brien, Aisha Hinds, Chelah Horsdal, Jakob Davies, Gabrielle Rose, Peter J. Gray, Sarah Grey, William C. Vaughan

A seguito di un gravissimo incidente stradale che le strapperà via i genitori, Mia, una ragazzina introversa e appassionata di violoncello, entrerà in un coma molto profondo. Sospesa tra sogno e realtà, la ragazza ripercorrerà la sua vita e la sua storia d’amore con Adam e alla fine dovrà decidere se restare e completare il suo cammino verso l’al di là oppure se ritornare alla vita e affrontare tutto quello che la aspetta.

 

La preda perfetta

regia: Scott Frank   genere: Drammatico   produzione: USA

cast:  Liam Neeson, Dan Stevens, David Harbour, Boyd Holbrook, Adam David Thompson, Sebastian Roché, Marina Squerciati, Mark Consuelos, Ólafur Darri Ólafsson, Astro, Maurice Compte, Eric Nelsen, Frank De Julio, Purva Bedi, Briana Marin

L’ex poliziotto Matt Scudder (Liam Neeson) ormai si guadagna da vivere facendo l’investigatore privato (senza licenza) per personaggi poco raccomandabili. Verrà ingaggiato da Kenny Kristo, un narcotrafficante, deciso a mettere le mani sui criminali psicopatici che hanno torturato e ucciso la moglie. Inzierà così per Matt una caccia all’uomo in cui il fine molto spesso giustifica i mezzi.

Un ragazzo d’oro

regia: Pupi Avati   genere: Drammatico   produzione: Italia

cast:  Riccardo Scamarcio, Sharon Stone, Cristiana Capotondi, Giovanna Ralli, Cristian Stelluti, Osvaldo Ruggieri, Tommaso Ragno, Sandro Dori, Fabio Ferrari, Antonio Caracciolo, Fabrizio Amicucci, Vanni Fois, Michele Sueri, Viola Graziosi, Patrizio Pelizzi

Davide Bias (Riccardo Scamarcio) è un giovane pubblicitario con la passione della scrittura, che si diletta a creare racconti brevi, e deve purtroppo fare i conti con dei gravi disturbi mentali. Grazie agli psicofarmaci e alla vicinanza della sua ragazza, Davide riesce a tenere sotto controllo la sua psicosi, ma quando suo padre Achille, un noto sceneggiatore, muore in un grave incidente, il ragazzo ha un crollo emotivo. Da sempre intenzionato a seguire le orme del suo vecchio per cercare di guadagnarsi il suo rispetto e il suo affetto, dopo aver saputo che l’incidente era solo una copertura per il suo suicido, Davide smetterà di prendere le sue medicine e comincerà un viaggio a ritroso per cercare di rimettere insieme i pezzi del puzzle della sua contorta figura paterna.

La nostra terra

regia: Giulio Manfredonia   genere: Commedia   produzione: Italia

cast: Stefano Accorsi, Sergio Rubini, Maria Rosaria Russo, Iaia Forte, Nicola Rignanese, Massimo Cagnina, Giovanni Calcagno, Giovanni Esposito, Silvio Laviano, Michel Leroy, Bebo Storti, Paolo De Vita, Debora Caprioglio, Tommaso Ragno

Il proprietario terriero Nicola Sansone viene arrestato, le sue proprietà confiscate e ridestinate a nuovo uso. Uno dei suoi appezzamenti viene assegnato ad una cooperativa che però non è in grado di gestire la situazione. A dare una mano ai malcapitati, dal nord verrà chiamato Filippo (Stefano Accorsi) un giovane burocrate , più abituato alla vita d’ufficio che a quella nei campi, dalla mentalità non troppo aperta che subito si scontrerà con una realtà meridionale davvero molto complessa. Nonostante però la sua poca ‘elasticità’, Filippo tenterà di integrarsi all’interno del suo nuovo ambiente e cercherà di farsi guidare, senza non poca riluttanza, da Cosimo (Sergio Rubini), storico fattore della proprietà.