Il napoletano Guido Raimondi è il nuovo presidente della Corte di Strasburgo

E’ napoletano il nuovo presidente della Corte europea dei diritti umani di Strasburgo. Si chiama Guido Raimondi, è nato a Napoli il 22 ottobre 1953, laureato in Legge nel 1975 nella città partenopea, è stato assistente alla cattedra di Diritto Internazionale. Nel 1977 diventa magistrato. Tra gli incarichi che ha ricoperto, Raimondi è stato direttore dei servizi giuridici dell’Organizzazione internazionale del lavoro di Ginevra.

Nel gennaio 2010 è stato eletto giudice della Corte europea dei diritti dell’uomo dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa con 107 voti. Da novembre 2012 è vicepresidente della Corte. Raimondi, che assumerà il nuovo incarico il 1 novembre prossimo, è il secondo italiano alla presidenza della Corte, dopo Giorgio Balladore Pallieri, che fu presidente alla fine degli anni ’70.

Share this post