Un gratta e vinci “fortunato” per corrompere un carabiniere

polizia

Cosa non si fa per evitare una multa. Un commerciante cinese, ieri a Napoli, era anche disposto a cedere il suo biglietto “Gratta e Vince” anche se ignorava che fosse vincente. E’ successo in via Gianturco, quando i Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno fermato alla guida della sua auto un commerciante cinese di 42 anni, residente a Marcianise. L’uomo si e’ fermato all’alt intimatogli per controlli alla circolazione stradale.

Quando i militari gli hanno contestato il fatto che non aveva messo la cintura di sicurezza e che lo avrebbero multato, il 42enne ha tentato di evitare la sanzione consegnando 40 euro e un biglietto della lotteria “gratta e vinci”, che i militari hanno scoperto essere “vincente”, a insaputa del possessore.

Lo straniero e’ stato arrestato e i 40 euro e il biglietto fortunato (vincente 1.000 euro) sono stati sequestrati insieme alla somma di 4.500 euro rinvenuta nel cruscotto del veicolo, per il possesso della quale il 42enne non e’ stato in grado di fornire spiegazioni. 

Go to TOP