napoliest

“E’ stata aggiudicata, in via provvisoria, la gara da 25 milioni 800mila euro per la riqualificazione urbana dell’area portuale di Napoli est e dell’asse costiero che va da via Amerigo Vespucci a via Ponte dei Francesi.” Lo comunicano l’assessore regionale Edoardo Cosenza, coordinatore dei Grandi progetti su delega del presidente Caldoro e l’assessore del Comune di Napoli Mario Calabrese, referente per l’attuazione dei Grandi progetti che riguardano il territorio partenopeo.

“I lavori rientrano nel Grande progetto Napoli est che vale complessivamente 206 milioni di euro e sono della massima importanza per cogliere la sfida, che abbiamo avviato, della riconversione della vasta area industriale della zona orientale della città.

“Stiamo andando avanti spediti – hanno aggiunto Cosenza e Calabrese – per cambiare il volto all’intera area a Est di Napoli che oggi ha una nuova importanza strategica e territoriale rappresentando, da un lato, la porta d’accesso al centro storico della città e, dall’altro, la cerniera con tutti i comuni della fascia vesuviana. Molti importanti insediamenti pubblici e privati si sono aperti e si apriranno nell’area nei prossimi mesi.

“Ad oggi, nell’ambito di questo Grande progetto, sono state indette le procedure europee per l’attuazione di lavori per complessivi 56 milioni 900mila euro. Di questi, già sono stati aggiudicati: in via definitiva, l’intervento per la riqualificazione urbanistica e ambientale di via Galileo Ferraris, via Brecce a Sant’Erasmo, via Gianturco e via Nuova delle Brecce (per un importo di 15 milioni e mezzo di euro) e, in via provvisoria, la realizzazione del Parco della Marinella (per un valore di 6 milioni 400mila euro).”