Graded, Piazza Affari più vicina: ecco i progetti di crescita della Spa di Vito Grassi

Obiettivo quotazione in Borsa per Graded, azienda napoletana gestita in seconda generazione da Vito Grassi, vicepresidente dell’Unione Industriali di Napoli, e dal fratello Federico, che opera da 60 anni nel mercato della progettazione, realizzazione, installazione e gestione di impianti tecnologici, di cogenerazione industriale e di produzione di energia da fonti rinnovabili. Procede a tappe spedite il percorso avviato a fine ottobre 2017 con Elite, il programma di Borsa Italiana che si propone di accelerare la crescita delle società attraverso un innovativo processo di sviluppo organizzativo e manageriale volto a rendere imprese già meritevoli ancora più competitive, visibili e  attraenti nei confronti degli investitori.  Elite offre alle aziende selezionate una piattaforma di strumenti e servizi pensata per prepararsi al reperimento dei capitali e cogliere nuove opportunità di networking facilitando l’avvicinamento culturale delle imprese alle forme di funding disponibili, compresi i mercati finanziari. “E’ prevista, entro fino anno – dice Vito Grassi  -la visita in azienda da parte di Borsa Italiana, di un Company Assessment che sarà utile a supportare Graded nell’implementazione di tutti i cambiamenti necessari a sviluppare al meglio il progetto di crescita aziendale”.

Com’è  nata l’idea di entrare in Elite?

Siamo partiti da un colloquio informale con Fabio Brigante, responsabile Origination Mid e Small cap di Borsa Italiana, che ci ha convinti sulle opportunità del progetto. Elite ha il grande merito di riuscire a intercettare in modo concreto le esigenze fondamentali di chi fa il nostro mestiere –  la propensione al rischio, all’innovazione e alla crescita  – e in più fornisce all’imprenditore gli strumenti per affrontare la sfida quotidiana del mercato. E’ un percorso che abbiamo sposato con convinzione e che suggeriremo al maggior numero possibile di aziende in Confindustria.

Quali sono le opportunità che Graded conta di ricavare attraverso il programma di Borsa Italiana?

Le opportunità si riassumono essenzialmente in cinque punti, segnalati anche nel modulo di adesione al programma di Borsa Italiana: conoscenza di potenziali investitori finanziari e industriali; confronto con realtà simili su tematiche gestionali in un’ottica di crescita prospettica; approfondimento di possibili strumenti digitali innovativi; accompagnamento alla crescita formativa e personale; condivisione di possibili nuove aree di sviluppo o mercati in cui entrare.

Avete definito precisi progetti di crescita a medio termine?

I nostri progetti di crescita sono esplicitati in un piano industriale a cinque anni che monitoriamo trimestralmente sui driver dei contratti di servizio. Nel portafoglio Graded ci sono molti accordi di manutenzione e gestione di grossi complessi ospedalieri e del terziario avanzato per clienti nazionali: utilizzando la durata di questi contratti, abbiamo la possibilità di testare le nuove tecnologie prevalentemente nel settore delle rinnovabili.

Su quali nuovi tecnologie si sta concentrando l’attenzione dell’azienda?

Nell’ambito delle rinnovabili sono due i prototipi su cui si sta concentrando la nostra attenzione: la pirogassificazione di piccola taglia, quindi impianti a biomassa di dimensioni ridotte per cercare di superare la crisi dei grossi impianti, la maggior parte dei quali essenzialmente fermi, e il solare termodinamico a concentrazione, una nuova tecnologica sostenuta dal Gse e su cui abbiamo inaugurato un primo impianto a Palermo a novembre scorso.

Qual è l’obiettivo finale di Graded?

L’obiettivo, da raggiungere entro un arco temporale di due anni, è quello della quotazione in Borsa. Ci farebbe piacere perché sarebbe il coronamento di un percorso che sarà servito a crescere dal punto di vista strutturale e culturale.

Un percorso che vedrà le prossime tappe nella partecipazione ai workshop formativi in programma per i mesi di giugno e luglio e, entro fine anno, nella visita in azienda, da parte di Borsa Italiana, di un Company Assessment che sarà utile a supportare Graded nell’implementazione di tutti i cambiamenti necessari a sviluppare al meglio il progetto di crescita aziendale.

Vai a TOP