Entra nel vivo domani,  la decima edizione delle “Giornate del Cinema Lucano a Maratea – Premio Internazionale Basilicata” in programma nella cittadina lucana dal 24 al 29 luglio. Ad aprire la serata  nell’anfiteatro Santavenere a Fiumicello, a partire   dalle  19 e 30,   il cantiere – vetrina dei riferimenti del cinema lucano. Prevista la presentazione del volume “Cinema in Basilicata: Impatti su economia e turismo – curato dalla “Fondazione Eni Enrico Mattei” che dal 2011 ha realizzato una serie di studi sull’impatto economico e turistico del cinema in Basilicata che trovano in questo volume una sistematizzazione complessiva. Una  pubblicazione che vuol offrire una ricognizione generale sul tema e l’analisi specifica in Basilicata di alcuni casi studio di cineturismo, del ruolo dell’immagine cinematografica nella costruzione della destination image e delle ricadute in termini economici e occupazionali dei recenti film prodotti in regione.

A seguire  “Educazione all’immagine in Lucania” con la presentazione del progetto  “Marcellino Pane e Vino” (Remake),  di Pietro Daranno con  l’Istituto comprensivo “Nicola Sole” di Senise. Nel corso della serata in programma anche  la premiazione e la  proiezione dei lavori audiovisivi  del concorso  “Cinemaratea per le scuole lucane” e la presentazione del  progetto “Ciak Educazione”, “Una Lettera. In memoria di Grazia Gioviale” di Rosita Larocca in collaborazione con il Potenza Calcio e “Stronger “di Antonio Petruccelli sceneggiato da Francesco Siggillino.  Dalle 21 e 30  alle 22 e 15 la presentazione della squadra Nazionale Attori, il teaser del docu-film su Paolo Rossi ed a seguire l’intervista al grande “Pablito” e l’esibizione dell’attore con Ionut Branescu e Aid Leonard Mihai.

Previsto anche uno spettacolo dei ragazzi di strada di Bucarest formati nelle arti circense dall’Associazione Parada. Dalle 22 e 15 alle 23 riflettori su Marco Belardi – Caterina Shulha, nel corso di uno spazio curato da Beppe Convertini e Janet De Nardis. Da 23 in poi  in Piazza del Gesù, sempre a  Fiumicello, la proiezione del film “Hotel Gagarin” di Simone Spada.