Il gioielliere indagato per omicidio colposo. La Procura: un atto dovuto

Iscrizione nel registro degli indagati per il gioielliere che a Frattamaggiore, nel napoletano, ucciso un bandito durante una tentata rapina. E’ un atto dovuto – chiarisce la Procura. Nelle prossime ore ci sarà la formulazione delle ipotesi di reato. Intanto la polizia stringe il cerchio intorno ai due complici di Raffaele Ottaiano, il rapinatore con la maschera di carnevale rimasto ucciso e di Luigi Lauro, bloccato durante la fuga da un ispettore di polizia fuori servizio.

Le immagini delle telecamere di sorveglianza all’interno del negozio e all’esterno, sul corso principale, affollato di famiglie e bambini nel sabato di carnevale, documentano il panico e la dinamica degli eventi.

Il titolare non era nel negozio al momento della rapina è sceso da casa al piano superiore armato, ha rincorso i banditi in fuga già in strada ed esploso due colpi: uno quello mortale.

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP