Il geologo Moretti: “Una certezza tettonica la possibilità di un imminente terremoto in Calabria”

terremoto messinaReggio Calabria e Messina devono avere paura di un terremoto? Non intende creare allarmismi il geologo Antonio Moretti che però, in seguito ai suoi studi, è convinto che “la probabilità di un imminente terremoto in Calabria è molto alta, anzi è una certezza tettonica”. “Sintetizzando i dati del Catalogo dei Grandi Terremoti dell`Ingv, – spiega l`esperto – la Calabria dopo il 1500 ha subito quattro grandi crisi sismiche separate da periodi di quiete, ciascuna delle quali con numerosi terremoti di intensità ben superiore di quelli dell`Irpinia o de L`Aquila”.

Oggi ci troviamo in uno di questi lunghi periodi di quiete che potrebbe essere interrotto. A tutto questo c`è una spiegazione scientifica: “A causa della recente apertura del Tirreno, un piccolo oceano giovane e pieno di vulcani, – aggiunge Moretti – la Calabria e un pezzetto di Sicilia si stanno muovendo, lentamente ma costantemente, verso est. Tra qualche milione di anni il mare Ionio e l`Adriatico saranno completamente scomparsi, e al loro posto sorgerà una catena montuosa simile all`Appennino, ma probabilmente un poco più alta”. Niente di cui preoccuparsi al momento, ma secondo Moretti “non è verosimile immaginare che l`attuale periodo di quiete duri più di quelli passati, e con ogni probabilità anche in questo caso si tratterà dell`inizio di un nuovo periodo di crisi sismica, tanto più intenso quanto maggiore sarà il periodo di ricarica.

Questo non vuole dire che succederà la prossima settimana, ma non credo possano passare molte decine di anni perchè ciò avvenga. È ben noto che molti grandi terremoti (non tutti) sono stati preceduti da scosse `premonitrici` più o meno numerose ed intense. Rigirando il discorso, dopo una scossa di media energia come quella di Co senza (a Mormanno l`anno scorso, ndr), la probabilità di un evento forte aumenta considerevolmente per un periodo che va da alcune ore ad alcuni giorni dopo l`evento”.

Ma il terremoto non può essere previsto? “Sì e no – sostiene il geologo Moretti – Se io vado in Calabria a trovare i miei amici per alcuni giorni non sto a preoccuparmi, perché la probabilità che avvenga un terremoto forte è bassa. Se devo andarci per alcuni anni, meglio se mi premunisco cercando una casa sicura e adottando alcune semplici regole. Se devo starci tutta la vita, avrò la certezza che io, o al massimo i miei figli, dovremo affrontare il terremoto. Ecco perché è importante tenere in auto una kit di emergenza da tenere in auto o in altro luogo sicuro, con vecchi vestiti, coperte, alcuni viveri e bevande, torce elettriche e quanto altro possa servire”.

Go to TOP