Freddo, oggi e domani una tregua. Poi arriva una nuova gelata artica

Un’altra irruzione artica investirà ancora le regioni adriatiche, l’Appennino e buona parte del Sud, riportando la neve fino a quote medio-basse. Le isoterme che si registreranno in quota saranno però meno gelide rispetto ai valori di tutto rispetto a cui abbiamo assistito durante lo scorso peggioramento: fino a -6°C a 850hPa (1500m sulla libera atmosfera) tra mercoledì e venerdì, circa -36°C in alta quota a 500hPa (circa 5500m). Vediamo dove saranno più probabili le nevicate e fino a che quote, in base agli ultimi aggiornamenti. 

La neve da martedì sera-notte interesserà dapprima le aree appenniniche centro-meridionali attorno agli 800-1000m, specie Abruzzo, Molise, Lucania, dorsale campana; fino a 1200-1300m tra Calabria e Sicilia. Tra mercoledì e giovedì il limite scenderà fino in collina su Abruzzo, Molise, Gargano, Murge e zone interne sarde, dai 700-1000m su Calabria e Sicilia. Non esclusi anche fiocchi fino a fondovalle o a tratti in pianura sul comparto abruzzese nel corso di giovedì.

Go to TOP