Frana di Pomarico, servono 500 milioni: il capo della Protezione civile in Basilicata

Frana di Pomarico, servono 500 milioni: il capo della Protezione civile in Basilicata

Il capo della protezione civile, Angelo Borrelli sarà oggi a Pomarico per fare il punto sulla frana che ha costretto 56 persone a lasciare casa. Il numero uno della Protezione civile visiterà l’area interessata ai crolli e incontrerà gli uomini della struttura regionale.

Il sindaco gli consegnerà un documento, lo stesso recapitato al vicepresidente della Camera e Ettore Rosato, per chiedere un intervento immediato e adeguato del governo.

Da una prima stima saranno necessarie almeno 500mila euro per trovare una sistemazione alle 56 persone sfollate, mettere in sicurezza l’area e commissionare studi che aiutino a capire le cause del dissesto.

L’area coinvolta nella frana che interessa a 90 immobili di cui 18 crollati. Tre le attività commerciali. Il parlamentare del PD, Vito De Filippo, intanto ha rivolto al presidente del Consiglio e al ministro dell’Ambiente un’interrogazione urgente perché si riconosca subito lo stato d’emergenza.

Share this post