Fipe-Napoli, Di Porzio al vertice

Il 18 aprile, la Fipe-Confcommercio provinciale di Napoli ha eletto un nuovo presidente. Si tratta di Massimo Di Porzio, volto noto della scena napoletana e amministratore dello Storico Ristorante ‘Umberto’, in via Alabardieri (Na). Succede a Salvatore Trinchillo, che resta in carica come presidente Fipe Campania.

L’insediamento del nuovo organico rappresenta un chiaro segnale di rinascita, che non riguarda solo la Fipe – ente che da sempre rappresenta e tutela i Pubblici Esercizi- ma dell’intera Confcommercio operante a Napoli e provincia. A tal proposito, il Direttore Confcommercio Prov. Napoli, Pasquale Russo, dichiara: “l’elezione del nuovo gruppo dirigente della Fipe è un ulteriore tassello del processo di rilancio della Confcommercio. Abbiamo messo in campo un’ampia gamma di servizi specializzati per questo settore”.

“I Pubblici Esercizi, con oltre 15.000 aziende, sono una delle principali fonti di sviluppo e occupazione del territorio provinciale, nonchè una componente fondamentale del sistema Turismo – ha dichiarato Di Porzio  Gli obiettivi sono focalizzati su una formazione specializzata e su un maggiore funzionamento di sportelli dedicati alle problematiche delle categorie P.E. Un grande lavoro sarà fatto sulla semplificazione amministrativavolta a rendere più razionali i regolamenti e il sistema di controllo sulle aziende. Altri temi fondamentali sono la valorizzazione del patrimonio enogastronomico, una “Movida” sicura e di qualità e -non in ultimo- lo sviluppo della balneazione come fattori di attrazione per il Turismo”.

Sono stati eletti anche i quattro Presidenti dei singoli sindacati provinciali che compongono la Fipe Provinciale –(In foto dalla Destra): Enzo de Pompeis, Presidente provinciale Silb (locali notturni e da Ballo), Marinella Longobardi Presidente provinciale Sib (aziende balneari), Massimo Di  Porzio presidente Provinciale Fipe Napoli, Ulderico Carraturo Presidente provinciale sindacato Bar, pasticcerie e Gelaterie, Eduardo Trotta Presidente provinciale  Assoristoratori.

Vai a TOP