Emergenza senza fine, sfiorata una nuova strage di migranti

Emergenza senza fine, sfiorata una nuova strage di migranti

migranti

Un gommone con a bordo 115  migranti è stato soccorso da un’imbarcazione della Guardia di  Finanza a quaranta miglia a nord delle coste libiche. Il mezzo della Gdf, il pattugliatore Denaro, aveva raggiunto la zona questa mattina nell’ambito dell’intervento disposto dal Comando generale per rafforzare l’azione di polizia e contrasto ai trafficanti nel Canale di Sicilia. Ricevuta la comunicazione dalla centrale operativa della Guardia Costiera, il pattugliatore è intervenuto per il soccorso dei migranti.

I migranti, tutti uomini di  origine subsahariana, erano su un gommone di 14 metri che è affondato dopo che tutti gli occupanti sono stati trasferiti sui mezzi della Guardia di Finanza. A bordo dell’imbarcazione c’erano anche diversi bidoni carichi di benzina. Agli uomini delle Fiamme Gialle, i migranti hanno raccontato di essere
partiti attorno alla mezzanotte da Tripoli.

Share this post